Alvaro Bautista e le parole su Valentino Rossi: tifosi senza fiato

Il neo pilota Ducati Alvaro Bautista è il più anziano sulla griglia SBK. In passato ha incrociato Valentino Rossi sulle piste della classe regina.

Alvaro Bautista sarà il pilota più anziano sulla griglia del WorldSBK nel 2021 dopo la partenza di Leon Haslam. 37 anni e non sentirli per lo spagnolo che, dopo un difficile biennio in HRC, ha deciso di ritornare in sella alla Ducati Panigale V4R con cui ha sfiorato il titolo mondiale nel 2019 poi finito nelle mani di Jonathan Rea e del team KRT.

Alvaro Bautista (Getty Images)
Alvaro Bautista (Getty Images)

Dietro la scelta del ritorno presso il costruttore di Borgo Panigale c’è anche una questione di età. Honda è un progetto ancora giovane e che potrebbe necessitare di tempo prima di poter ambire al titolo mondiale. Alvaro Bautista desiderava una moto vincente da subito e quando gli uomini del team Aruba Racing Ducati lo hanno avvicinato durante la scorsa estate, non ha esitato a dare risposta positiva. L’obiettivo è portare la Ducati sul tetto delle derivate di serie entro due anni e non far rimpiangere l’addio di Scott Redding.

Joan Mir fa tremare la Suzuki: dichiarazioni scioccanti

L’esperienza in Honda di Bautista

L’esperienza biennale in Honda non ha portato a grandi risultati, soltanto tre podi. Ma è servita all’ex pilota della MotoGP per maturare esperienza nella categoria, essendovi entrato nel 2019 dopo la lunga avventura nel Motomondiale. Ha familiarizzato con le gomme Pirelli, elemento imprescindibile per poter guidare al limite nel campionato di Superbike. Una esperienza che Alvaro Bautista porterà al servizio della Rossa. “Non voglio e non posso concentrarmi per migliorare una moto, ma mi serve un’ottima base per puntare alla vittoria“, ha detto a Mosan.es.

Marc Marquez torna a parlare: parole da brividi, fan già in delirio

Con gli addii di Haslam e Davies il veterano della serie sarà Alvaro Bautista, che non vuole pensare ancora al momento del suo addio. Nella stagione 2021 anche un grande come Valentino Rossi ha rassegnato le dimissioni per dedicarsi alle corse automobilistiche. In passato hanno condiviso la griglia della classe regina… “Che posso dire di lui… Tutto ciò che hanno detto in molti moltiplicato per dieci – ha affermato il pilota spagnolo della Ducati -. Ha fatto di tutto per il motociclismo. Il motociclismo di oggi lo deve ringraziare, perché ha fatto molto. Non posso dire molto di più di quello che è stato detto su Valentino Rossi perché è tutto“.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.