c’è ancora una sorpresa da svelare

Luca Marini chiude al terzo posto nella classifica combinata dei test invernali a Mandalika. Un evento importante prima dell’inizio del Mondiale.

La prima uscita stagionale del team Mooney VR46 di Luca Marini e Marco Bezzecchi si chiude positivamente, ben oltre le aspettative. Il fratello di Valentino Rossi piazza il terzo miglior crono nella classifica combinata in sella alla sua Ducati Desmosedici GP22, mentre il ‘Bez’ conclude 20° ma è il miglior rookie al termine dell’avventura al Mandalika Circuit.

Luca Marini (foto Instagram)
Luca Marini (foto Instagram)

Luca Marini ha messo a segno una simulazione di gara di 25 giri, un totale di 48 tornate, con il suo miglior crono di 1’31″665 che vale il 12° tempo di giornata. Ma quel che più contava era non tanto il time attack, ma il passo gara in vista del primo week-end di gara in programma il 6 marzo a Losail. Anche sul giro secco ha dimostrato di poter dire la sua nella giornata di sabato quando ha stampato il best lap in 1’31″289.

Bagnaia e il futuro con Ducati: da Ciabatti un annuncio importante

MotoGP, Luca Marini pronto per il Qatar

Per Marini e il suo team il prossimo appuntamento è previsto però il 24 febbraio, quando verranno presentate le livree 2022 in un evento che saprà sicuramente stupire e in tipico stile VR46. “Oggi abbiamo pensato alla simulazione di gara“, ha commentato il pilota di Tavullia. Insieme al suo compagno di box e a Pecco Bagnaia ha lavorato principalmente sulla mescola media, al contrario di tanti altri colleghi che hanno scelto la soft. “Facevo molta fatica a stare in scia per le temperature e a superare perché la pista è molto sporca e pericolosa. I feedback nel complesso sono positivi, ero un po’ stanco nel finale, ma era davvero caldo oggi“.

Il dramma di Franco Morbidelli: il guaio che gli ha rovinato il 2021

Soddisfatto per il lavoro svolto nei tre giorni anche il team manager Pablo Nieto, che ha dovuto gestire due test fra diverse problematiche, tecniche e sanitarie, con qualche membro del team costretto allo stop dopo essere risultato positivo al Covid. Nonostante tutto la squadra ha dimostrato di saper superare anche i momenti difficili nonostante sia giovane e al suo debutto in classe regina. “Luca è a ridosso dei più forti e Marco ha fatto un bello step“, ha commentato il tecnico spagnolo. “Adesso non vediamo l’ora di svelare i nuovi colori del Team e di arrivare pronti per il nostro debutto nel Mondiale a Losail“.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.