da Ciabatti un annuncio importante

Il futuro di Bagnaia sembra ormai delineato: dalla Ducati arriva una conferma chiara.

Il matrimonio tra Francesco Bagnaia e la Ducati è destinato ad andare avanti. Il contratto in scadenza a fine 2022 sarà sicuramente rinnovato.

Francesco Bagnaia
Francesco Bagnaia (GettyImages)

La casa di Borgo Panigale crede fortemente nel pilota piemontese, che è cresciuto molto nella scorsa stagione e nella nuova punta a vincere il titolo MotoGP. Con qualche caduta in meno, anche nel 2021 avrebbe potuto giocarsela. Ora è più maturo e pronto per dare l’assalto alla corona iridata.

Il team bolognese sta facendo tutti gli sforzi necessari per tornare a vincere il mondiale piloti nella top class, conquistato solo nel 2007 con Casey Stoner. Dopo due successi di fila nel campionato costruttori, è il momento di fare il colpo grosso.

Arianna Fontana e Valentino Rossi: parole da brividi per il Dottore

Ducati MotoGP, Ciabatti conferma Bagnaia per il futuro

Paolo Ciabatti un’intervista concessa a Sky Sport MotoGP ha confermato che Ducati e Bagnaia vanno spediti verso il rinnovo del contratto, specificando anche quando dovrebbe essere annunciato: “Mancano ancora dei piccoli dettagli. L’obiettivo è di fare un annuncio entro la prima gara in Qatar e lì forniremo maggiori dettagli”.

Il team manager ducatista spiega che c’è grande fiducia anche in giovani talenti come Jorge Martin ed Enea Bastianini, che corrono con squadre satelliti: “Sono osservati speciali. Hanno fatto molto bene l’anno scorso e li vorremmo con noi anche nel futuro”.

MotoGP, Ducati punta Marquez o Quartararo? La decisione è presa

Essendo terminato il secondo giorno di test al Mandalika International Street Circuit, Ciabatti fa anche qualche commento su quanto si è visto in Indonesia finora: “I piloti sono tutti molto vicini. Ieri la pista era sporca ed era difficile giudicare. Oggi tanti in meno di un secondo, sarà un campionato molto combattuto. Dubbi sull’abbassatore? Si ripete la storia delle ali e del cucchiaio… Innoviamo restando nel regolamento, non aggiungo altro. Chiaramente non siamo contenti”.

Il dirigente Ducati non vuole alimentare polemiche, però c’è il rischio di uno scontro con altre squadre sul tema dell’abbassatore anteriore introdotto sulla Desmosedici GP. Romano Albesiano di Aprilia ha già espresso alcuni dubbi.

Pol Espargarò rischia il posto in Honda? Ecco la situazione

Non è la prima volta che il team di Borgo Panigale finisce al centro delle discussioni per alcune novità tecniche introdotte. È successo lo stesso con le alette e con il “cucchiaio”. Non sorprende il fatto che nasca un nuovo confronto. Si spera solo che non si arrivi a battaglie che rovinino la stagione.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.