donazioni particolari e cifre da capogiro

Morto nel 2020, il quotidiano inglese The Sun ha scoperto le speciali donazioni fatte da Stirling Moss ad amici e conoscenti.

Ha colpito fortemente tutto il mondo della F1 la scomparsa nel 2020 di uno dei suoi più grandi campioni, Stirling Moss. Dopo una lunga malattia, si è spento all’età di 90 anni, lasciando in tutti un grande ricordo per le sue imprese in pista. Nato a Londra nel 1929, Moss iniziò a correre all’età di 19 anni, quando si fece notare al volante delle Cooper. Per i suoi numerosi piazzamenti in seconda posizione in classifica iridata ricevette anche il soprannome di Re senza corona. Ma con 16 vittorie è il pilota con più successi a non aver mai conquistato il titolo di campione del Mondo.

Stirling Moss (foto di Clive Mason/Getty Images)
Stirling Moss (foto di Clive Mason/Getty Images)

In realtà però Stirling Moss ha sempre mantenuto viva la sua passione per i motori. Infatti si ritirò ufficialmente solo nel 2011, quando a 81 anni partecipò per l’ultima volta alla 24 Ore di Le Mans con auto storiche.

F1, arriva il duro attacco contro i tifosi di Lewis Hamilton: parole pesanti

Stirling Moss e il testamento davvero particolare

Una persona solare, che ha lasciato il segno non solo nel mondo della F1 Stirling Moss, che ha voluto rendere meno triste il decesso a 18 suoi amici, citati nel testamento, a cui è finita l’ingente somma di oltre 22 milioni di sterline (26,38 milioni di euro). A raccontare la vicenda è stato il The Sun.

Secondo quanto scoperto dai giornalisti del quotidiano inglese, il documento del Tribunale di successione di Londra riporta alcune donazioni fatte dall’ex pilota, alcune con motivazioni piuttosto particolari. Una a caso? Mille sterline regalate a una coppia di amici per una cena al ristorante “Joe’s Stone Crab” di Miami. Un’altra invece è stata fatta, sempre di 1.000 sterline, a un amico e a sua moglie “per godersi alcune delle nostre solite serate fuori”.

A essere citate anche tre amiche, delle quali una ha ricevuto una somma “per aiutarla a pagare le bollette telefoniche”. 10 mila sterline sono andate alla sua ex segretaria (che ha ricevuto anche un dipinto di Marcel Lebrun), mentre a una sua nipote una ingente somma “per comprarci un altro cavallo”. Altre 20 mila sterline sono state donate alla sua figlioccia, mentre 5 mila a una coppia di sposi come “ringraziamento per la loro lealtà”. Il più strano dei regali è stato fatto all’ex fisioterapista di Stirling Moss, una zampa di coniglio d’argento avuta nel 1954, che è stata a lungo il suo portafortuna.

Latifi, il gesto di Hamilton spiazza: incredibile quello che sta succedendo

La gran parte del patrimonio ovviamente ai figli Allison ed Elliot, e alla terza moglie Lady Susie Moss, ma nel testamento sono finiti tanti altri oggetti particolari. Come il modellino di una Cooper, andato a un conoscente, mentre a un’amica è stato regalato il dipinto che raffigura l’Hyde Park di Londra (disegnato dall’artista Dexter Brown) “per ricordarle le sue numerose bottiglie numerate, apprezzate dopo le passeggiate in quel parco”. E c’è anche un altro modellino, della Mercedes-Benz “Silver Arrow”.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.