ecco perché è un idolo

Luca Marini è un grande appassionato di Lewis Hamilton e lo ha eletto come suo modello. Scopriamo i motivi della sua “venerazione”.

Tra F1 e MotoGP c’è sempre stato un legame, specialmente per quanto riguarda i piloti che spesso e volentieri seguono con interesse la categoria in cui non corrono. Ad esempio, Lewis Hamilton è sempre stato un grande tifoso di Valentino Rossi, ed anche il “Dottore” ha ricambiato la passione del sette volte iridato del Circus.

Lewis Hamilton Mercedes (Instagram)
Lewis Hamilton Mercedes (Instagram)

Prima del duello finale contro Max Verstappen del GP di Abu Dhabi 2021, il nove volte iridato del Motomondiale aveva registrato un video-messaggio per il suo amico, nella speranza di portargli fortuna. I due hanno anche effettuato, grazie allo sponsor in comune Monster Energy, un vero e proprio scambio di ruoli, andato in scena a fine 2019 sulla pista di Valencia.

Hamilton è salito sulla Yamaha M1 di Valentino Rossi, il quale, a sua volta, ha preso il volante della Mercedes W08 della stagione 2017. Entrambi hanno migliorato strada facendo le loro prestazioni, arrivando soddisfatti e molto divertiti a fine giornata. Il “Dottore” ha anche effettuato dei test con la Ferrari, protrattisi dal 2004 al 2009, con la possibilità di andare a correre nel Circus che ad un certo punto sembrava molto concreta.

Il pilota di Tavullia decise, in seguito, di rinunciare a questo sogno, anche se sarebbe stato molto curioso vederlo a bordo di una monoposto e gareggiare per le prime posizioni. Sin qui, l’unico ad aver vinto sia in F1 che con le moto è stato John Surtess, campione del mondo con la Ferrari nel 1964.

Ad oggi, ovviamente, è impensabile che un pilota possa vincere contemporaneamente in entrambe le categorie, per via delle tantissime gare in programma e delle differenze tecniche che ci sono tra le due discipline. Ai tempi di Surtess c’era ancora la figura del pilota-eroe, acclamato dalle folle per la sua continua sfida con la morte. I tempi odierni sono molto diversi e la sicurezza viene sempre al primo posto, anche se il fascino del motorsport in generale ne ha leggermente risentito.

Hamilton, ecco perché è un idolo di Luca Marini

Valentino Rossi ha deciso di ritirarsi dalla MotoGP al termine dello scorso campionato, ma a difendere i colori della sua famiglia ci sarà il fratellino, vale a dire Luca Marini. In sella alla Ducati del Mooney VR46 Racing Team, il giovane tenterà di scalare la classifica, come ha fatto nella seconda giornata dei test di Mandalika. Marini è un grande fan di Lewis Hamilton, a tal punto da eleggerlo come suo modello.

In un’intervista riportata da “Motorsport-Total.com“, Luca ha parlato della sua preparazione al nuovo campionato e dell’ammirazione per il sette volte campione del mondo di F1: “Penso che sia molto importante continuare a migliorare e non restare indietro. Puoi migliorare ogni anno. Lewis Hamilton è un ottimo esempio per me. Credo sia fantastico il modo in cui lavora su se stesso ed i passi avanti che riesce a fare anno dopo anno. È così che devi fare se vuoi essere sempre al top“.

La MotoGP è in quella che è probabilmente la sua era più competitiva. Bisogna lavorare su ogni dettaglio e non accontentarsi mai. La moto di quest’anno è fantastica, è andata forte dall’inizio dei test, ovviamente abbiamo ancora del lavoro da fare sulla moto 2022 ma dopo alcune gare credo che si potrà tracciare un buon bilancio“.

Marini ha concluso ribadendo il proprio ottimismo riguardo alla Ducati che porterà in pista: “Ho capito molto bene la nuova moto fin dal primo test e non ho bisogno di più tempo per prepararmi“. L’italiano punta a crescere e ad arrivare spesso tra i primi cinque, per sognare di iniziare a salire sul podio il prima possibile.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.