ecco qual è il problema dell’Aprilia

L’Aprilia RS-GP22 ha strappato consensi e tempi da paura nei test prestagionali di MotoGP. Le ultime dichiarazioni di Aleix Espargarò sono però spiazzanti.

A Sepang e Mandalika l’Aprilia ha impressionato gli addetti ai lavori. I piloti si sono trovati subito a loro agio in sella alla moto italiana, riuscendo a strappare dei tempi record. La casa di Noale ha puntato massicciamente su una evoluzione dei principali elementi tecnici del bolide italiano. La RS-GP22 può vantare un nuovo motore, telaio, scarichi e soluzioni aerodinamiche all’avanguardia. La moto è oggi più compatta e facile da guidare.

Aleix Espargarò (Getty Images)
Aleix Espargarò (Getty Images)

Maverick Vinales e Aleix Espargarò hanno dimostrato una costanza nei test prestagionali che lascia sperare i tifosi della casa italiana. L’Aprilia vuole fare la voce grossa anche in MotoGP e gli aggiornamenti sembrano andare nella direzione giusta. I centauri del team di Noale hanno trovato maggiore velocità sui rettifili piuttosto che in curva, riuscendo a sorprendere tutti i competitor.

In Malesia lo spagnolo ha concluso addirittura con il secondo crono, alle spalle di Enea Bastianini del team Gresini. La RS-GP22 ha colmato il gap con i top team a livello di velocità di punta. Naturalmente la Ducati Desmosedici rimane di un’altra categoria, essendo la moto da battere da due stagioni di fila.

Valentino Rossi, “tradimento” a Cairoli: ecco chi spunta al Ranch

MotoGP, i problemi di Alex Espargarò

Nel giro secco l’Aprilia ha dimostrato di andare fortissimo in prova, ma le cose potrebbero cambiare in gara. Come riportato su Corsedimoto il centauro spagnolo ha cercato di calmare le acque. “I test sono test. È completamente diverso in gara. Anche se vai veloce in un giro o ottieni un ritmo di gara veloce, non significa che vinci sicuramente un Gran Premi. In una gara ci sono tante cose che sono diverse. Devi lottare con i tuoi avversari. Poi c’è il problema che la pressione della gomma anteriore aumenta quando si segue un altro pilota“.

La Ducati ancora nell’occhio del ciclone: vogliono toglierle un dispositivo

Scopriremo solo a Losail, domenica 6 marzo, quanto l’Aprilia ha progredito rispetto alla passata stagione. Alex Espargarò ha cercato di tenere il gruppo sulla corda per evitare entusiasmi eccessivi dopo gli ottimi test prestagionali. “Sento che la nostra moto si comporta meglio quando facciamo i nostri giri da soli. In curva raggiungiamo velocità più elevate. Ma se non riesci a guidare a queste velocità in curva, allora hai problemi“. L’attesa cresce per il primo GP della stagione, soprattutto nel box Aprilia. Sarà una stagione entusiasmante per i centauri della MotoGP.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.