F1, arriva la frecciata di Helmut Marko ai rivali di Hamilton e Verstappen

Lewis Hamilton e Max Verstappen hanno dominato la scena della F1 nel 2021. Helmut Marko non ha usato mezzi termini per i rivali.

La sfida per il mondiale di F1 sta per ripartire. Tra pochi giorni scatterà la seconda ed ultima tornata di test in vista della nuova stagione, che partirà il 20 marzo in Bahrain. L’attesa è elevatissima per il fine settimana che sta arrivando, dal momento che i tifosi potranno assistere in diretta televisiva a ciò che accadrà sulla pista di Sakhir.

F1 Helmut Marko (ANSA)
F1 Helmut Marko (ANSA)

Le monoposto ad effetto suolo completeranno il loro “svezzamento” nel deserto, con Red Bull e Mercedes che arriveranno cariche di novità tecniche. La RB18 ha lamentato un guasto al cambio con Sergio Perez a Barcellona, mentre Max Verstappen ha parlato di alcuni miglioramenti da apportare dal punto di vista del bilanciamento.

Tuttavia, la nuova F1 progettata da Adrian Newey ha mostrato un gran potenziale, specialmente dal punto di vista del passo gara. Stando alle indiscrezioni, la Red Bull è quella che ha girato con il maggior quantitativo di carburante a bordo, e solo nel primo week-end di gara inizierà a tirare fuori la massima potenza del motore Honda.

Per quanto riguarda la Mercedes è attesa una piccola rivoluzione: sulla W13 dovrebbe arrivare un pacchetto di aggiornamenti così importante da far parlare di una versione B, tattica vincente già utilizzata nell’inverno del 2019. Per quanto riguarda la Ferrari, la F1-75 non dovrebbe essere troppo diversa da quella che ha impressionato a Barcellona, con l’obiettivo di alzare le prestazioni e di iniziare a mostrarsi per ciò che è realmente.

La sfida mondiale del 2021 che ha visto contrapposti Lewis Hamilton e Max Verstappen potrebbe riproporsi anche quest’anno, nonostante la rivoluzione regolamentare che ha messo in pista delle vetture totalmente diverse dalle precedenti. I due campioni hanno guidato ad un livello superiore nel campionato conclusosi a dicembre e c’è grande attesa di seguire il secondo round della battaglia.

Il finale di stagione andato in scena ad Abu Dhabi rappresenta uno dei più folli di tutta la storia del Circus, che in epoca recente può competere solo con il GP del Brasile 2008. All’epoca, fu l’inglese a beffare la Ferrari di Felipe Massa all’ultima curva, anche se non si trattava di un duello corpo a corpo ma a distanza.

Lewis e Max sono due fenomeni, con il primo che sta affrontando la fase finale della propria carriera, mentre l’altro è in piena rampa di lancio. Il figlio di Jos ha appena firmato un rinnovo da 40 milioni di euro a stagione, che lo legherà alla Red Bull sino al 2028. Dal canto suo, il sette volte campione del mondo è ancora saldamente sotto contratto con la Mercedes, ma quest’anno dovrà guardarsi dal nuovo arrivato, vale a dire George Russell.

F1, Helmut Marko esalta Hamilton e Verstappen

A livello di talento puro, in pochi, in F1, possono competere con Lewis Hamilton e Max Verstappen. Il loro livello di guida è stato impressionante nel 2021, anche se le loro monoposto erano nettamente superiori rispetto alla concorrenza. Il Circus attuale è fatto da molti giovani talenti, come Charles Leclerc, Lando Norris, Carlos Sainz e George Russell, nella speranza che quest’anno abbiano finalmente una monoposto all’altezza.

Il neo-campione del mondo, nel frattempo, si è assicurato un contratto da paperone, firmando un rinnovo con la Red Bull da 40 milioni di euro all’anno sino al 2028. Hamilton, dal canto suo, andrà in scadenza nel 2023, e ci sono molti dubbi su un suo ulteriore prolungamento dopo quella data.

Il Super-consulente del team di Milton Keynes, Helmut Marko, ha esaltato il talento di questi due fenomeni, parlando del rinnovo contrattuale del suo pupillo in un’intervista concessa a “OE24“: “Non so quanto guadagni di preciso Hamilton, ma è chiaro che un campione del mondo riceve uno stipendio diverso. Ci sono solo due superstar al momento in F1 e Max rappresenta l’uomo del futuro, quello chiamato a vincere nei prossimi anni“.

Questo è il contratto più lungo che abbiamo mai firmato. Max ha iniziato con noi nel 2015 con la Toro Rosso ed appartiene solo alla Red Bull“. Il team anglo-austriaco ha letteralmente blindato l’olandese, con la certezza che si tratti di uno dei talenti più incredibili della storia. In caso di monoposto superiore, c’è la seria possibilità che uno dei cicli più lunghi di sempre si apra nei prossimi anni.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.