F1, Carlos Sainz ha un sogno nel cassetto: ecco di che si tratta

Il pilota spagnolo, Carlos Sainz, desidera fortemente lasciare un segno a Maranello. Mattia Binotto lo ha incoronato nel giorno della presentazione della nuova Ferrari F1-75.

Il ventisettenne spagnolo ha convinto tutti nella sua prima stagione in Ferrari. Il 2021 di Sainz è stato perfetto. Carlos non avrebbe potuto chiedere di più con il raggiungimento della quinta posizione in classifica piloti, alle spalle degli inarrivabili piloti di Mercedes e Red Bull Racing. Il figlio d’arte del Matador è salito sul terzo gradino del podio ad Abu Dhabi, superando al fotofinish il suo ex compagno di squadra della McLaren Lando Norris e l’attuale teammate Charles Leclerc.

Carlos Sainz (Getty Images)
Carlos Sainz (Getty Images)

Dopo aver ottenuto sei podi in F1, il prossimo step è riuscire a vincere il suo primo Gran Premio. Ci è andato molto vicino già in qualche occasione, soprattutto a Monza, ma il madrileno vuole raggiungere il suo obiettivo. Nel corso dell’inverno si è allenato con determinazione, come suo solito, e ha chiesto ai tecnici italiani una vettura all’altezza del suo talento. Leclerc ha fatto lo stesso, spingendo la squadra ad un lavoro stratosferico in vista della stagione 2022.

Il risultato si è visto lo scorso 17 febbraio con la presentazione ufficiale della F1-75. Le linee aggressive della monoposto rispecchiano la fame di vittorie del team e dei due piloti del Cavallino. Per Sainz e Leclerc, in vista dell’inizio del campionato, inizia ora un lavoro di grande disciplina. La vettura macinerà chilometri a Barcellona nello shakedown della durata di tre giorni. I tempi sul giro non rappresentano l’obiettivo, ma l’intento è quello di prendere, gradualmente, confidenza con lo stile di guida che richiede l’auto ad effetto suolo.

F1, già avviati i controlli FIA: qualche macchina è irregolare?

Il più grande sogno di Carlos Sainz

Carlos non vede l’ora di calarsi nell’abitacolo della Rossa nella tre giorni in Spagna. Sulla pista del Bahrain poi si farà sul serio con gli ultimi test in vista del primo round della stagione, previsto per il 20 marzo a Sakhir. La Ferrari vuole, assolutamente, tornare a lottare per le posizioni di vertice, sperando di aver cucito il gap con i top team Mercedes e Red Bull Racing. La Rossa non vince un titolo mondiale dal lontano 2008 con la coppia Massa – Raikkonen. Quest’ultimo si è incoronato re nel 2007.

Quindici anni dopo la Ferrari sogna di celebrare un nuovo campione. Nella scorsa annata Leclerc è stato sfortunato e non ha colto le poche chance avute, ma ha dimostrato che con un’auto competitiva sa essere un mastino. Carlos Sainz ha conquistato quattro podi nel 2021, dimostrando una costanza di rendimento straordinaria. In sole due occasioni non è arrivato in zona punti. CS55 ha dato una risposta fenomenale a tutti i detrattori che a inizio 2021 erano in dubbio sulle sue qualità tecniche. Dopo non aver fatto rimpiangere, al primo anno, un quattro volte campione del mondo come Sebastian Vettel, Carlos ha un sogno da esaudire.

Ferrari F1-75, rischio di un altro flop? Due ex piloti la vedono nera

La pressione non mi spaventa, perché l’ho sognato per tutta la vita. Voglio lottare per le vittorie di GP e titoli mondiali. Non vedo l’ora ed è quello per cui sto lavorando. Quando mi sveglio e mi addormento, ho questo desiderio nella parte posteriore della mia mente e sono felice quando arriva il momento“. Come riportato da Speedweek, lo spagnolo ha ottimi ricordi anche della passata stagione. “Abbiamo avuto la possibilità di lottare per la pole e la vittoria a Monaco l’anno scorso ed era la prima volta nella mia carriera che mi trovavo in quella situazione. E l’ho adorato, quindi non vedo l’ora della prossima opportunità“, ha aggiunto lo spagnolo.

L’articolo F1, Carlos Sainz ha un sogno nel cassetto: ecco di che si tratta proviene da Chepoker.it.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.