F1, il Real Madrid entra nel Circus? Arriva la clamorosa indiscrezione

Il mondo della F1 è appena entrato in una nuova era. Luca De Meo, CEO della Renault, apre ad una collaborazione con il Real Madrid.

La F1 è entrata in un’era totalmente diversa da quella che si è chiusa lo scorso dicembre con il Gran Premio di Abu Dhabi. Il Circus ha abbracciato il ritorno all’effetto suolo grazie ai nuovi regolamenti, che vennero presentati nel 2019, ad Austin, e che inizialmente sarebbe dovuti entrare in vigore già lo scorso anno.

F1 Alpine (GettyImages)
F1 Alpine (GettyImages)

L’esplosione della pandemia da Covid-19 costrinse, tuttavia, gli organizzatori a rivedere i propri programmi, annunciando la posticipazione delle nuove regole al 2022 già quasi un paio di anni fa. Dopo una lunga attesa, le monoposto ad effetto suolo sono state presentate in questi giorni, ed all’appello mancano solo due case: l’Alpine e l’Alfa Romeo Racing.

Il team di Enstone toglierà i veli alla A522 lunedì 21 febbraio, mentre quello di Himwil lo farà domenica 27. Questo significa che Valtteri Bottas e Guanyu Zhou scenderanno in pista nei test di Barcellona su una monoposto non ancora svelata ufficialmente, che sarà dotata, con ogni probabilità, di una livrea camouflage, come quella vista nello shakedown di Fiorano.

La F1 ha già smentito una delle grandi paure dei fan, ovvero quella di vedere monoposto tutte uguali nel 2022. Gli ingegneri, nonostante dei regolamenti che sembravano troppo stringenti, sono riusciti a sbizzarrirsi, ed i concetti più estremi li abbiamo visti con Ferrari e Mercedes.

La F1-75 e la W13 hanno sposato delle filosofie totalmente opposte, una con pance più grandi ed una sorta di doppiofondo sotto al cofano motore, l’altra con fiancate strettissime e molto corte. Entrambi i progetti sembrano molto coraggiosi, specialmente quello pensato a Maranello, ma non c’è dubbio sul fatto che ogni team abbia investito molto tempo nella ricerca della soluzione migliore.

Tornando sull’Alpine, nei mesi scorsi sono fuoriuscite da Enstone delle notizie molto positive sulla A522, che pare aver trovato il modo di sfruttare una delle zone grigie del regolamento. Fernando Alonso ed Esteban Ocon andranno in pista su una monoposto griffata di rosa, a seguito della firma del contratto con il nuovo main sponsor BWT.

Ferrari, la nuova monoposto andrà fortissimo: l’ex F1 non ha dubbi

F1, l’Alpine sogna l’accordo con il Real Madrid

L’Alpine vuole raggiungere la vetta della F1, e per farlo ha assunto Otmar Szafnauer nel ruolo di team principal. L’ingegnere ha lasciato l’Aston Martin per sposare il progetto della casa transalpina, con gran voglia di emergere dopo la prima vittoria ottenuta in Ungheria da Esteban Ocon la scorsa estate.

In queste ultime ore, sui social è apparsa una prima foto della A522, in cui si intravedono le prime tracce di rosa ed un muso molto appuntito. Stando a quanto si apprende, Ocon starebbe girando al Paul Ricard per effettuare un primo shakedown e controllare che tutto sia al proprio posto in previsione dei test di Barcellona, che scatteranno mercoledì.

Per quanto riguarda il discorso degli sponsor, l’Alpine F1 potrebbe firmare un accordo con il Real Madrid per il prossimo futuro in sostituzione dell’Audi. La casa di Ingolstadt ha un contratto che andrà in scadenza a fine stagione con il club di Florentino Pérez. Il CEO della Renault, in un’intervista riportata da “Marca“, ha dichiarato.

Mercedes contro FIA, la guerra non si ferma: Wolff parla di Masi

Inizialmente non credevo che l’Alpine potesse avere i soldi necessari per sponsorizzare il Real Madrid, ma le cose possono cambiare in fretta. Se si dovesse raggiungere l’accordo, dipingeremo di bianco l’auto“. Va ricordato che Fernando Alonso è un gran tifoso del Real Madrid, e considerando la sua popolarità in Spagna, la cosa potrebbe giocare a favore del suo team.

F1 Alpine A522 (Twitter)
F1 Alpine A522 (Twitter)

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.