Ford ricorda la vittoria a Le Mans contro la Ferrari con un nuovo modello

Al recente Chicago Auto Show ha riscosso un successo strepitoso una versione Heritage di un modello Ford che ha fatto la storia.

La casa automobilistica americana Ford ha un debole per il rilascio di modelli Heritage Edition delle sue famose GT. Una striscia iniziata con iniziata con la Ford GT ’66 del 2017 e proseguita poi con Ford GT ’67 (2018), Ford GT ’68 Gulf Livery (2019), Ford GT ’69 Gulf (2020) e Ford GT ’66 Daytona (2021). Auto che hanno tratto ispirazione da modelli che hanno fatto la storia delle corse, in particolare di Le Mans. E proprio una delle ultime nate si rifà a un modello storico. Parliamo della Ford GT Alan Mann.

La Ford Gt Alan Mann (foto di Scott Olson/Getty Images)
La Ford Gt Alan Mann (foto di Scott Olson/Getty Images)

Non è un segreto che il 2022 segna l’ultimo anno di produzione dell’incredibile Ford GT, quindi Ford ha inventato qualcosa di unico che ha lasciato di stucco i suoi tanti appassionati.

Una Ferrari Station Wagon? Guardate cosa si sono inventati (FOTO)

La nuova Ford GT, un omaggio speciale

La serie limitata della casa americana si ispira alla AM GT-1, a sua volta basata sulla GT40 MK1, che fu sviluppata tra il 1965 ed il 1966 con soluzioni che poi ritroviamo sulla GT40 MK2, che andò a vincere a Le Mans una gara diventata leggendaria, e rappresentata recentemente anche al cinema. La dedica infatti è alla Alan Mann Racing, la squadra automobilistica britannica che ha giocato un ruolo importante nella lotta alla Ferrari a Le Mans negli anni ’60.

L’auto è stata presentata al recente Chicago Auto Show ed ha riscosso un successo strepitoso, visto che è stata affiancata al prototipo di una Ford AM GT-1 del 1966, in un dialogo ideale tra generazioni di auto ad altissime prestazioni. Questa Heritage Edition della Ford GT ha una carrozzeria leggera in fibra di carbonio con colori e strisce ispirati all’AM GT-1. La Ford GT in edizione limitata presenta anche una doppia striscia da corsa sopra il tetto, strisce distintive Frozen White e il numero 16 stampato sulle portiere, sul cofano e sul lato inferiore dell’alettone posteriore.

I componenti in fibra di carbonio lucida a vista sono un tratto distintivo del veicolo, caratterizzato da cerchi da 20 pollici, specchietti, splitter anteriore, feritoie del motore e diffusore posteriore. Gli interni sono caratterizzati dai sedili di carbonio rivestiti di Alcantara Ebony con cuciture rosse. Sotto il cofano c’è un potente motore EcoBoost V6 biturbo da 3,5 litri che eroga 660 cavalli e permette alla supercar di toccare i 351 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi.

BMW, una nuova safety car per la MotoGP: tutti i dettagli

“La Ford GT Alan Mann Heritage Edition rende omaggio all’auto che ha aiutato Ford a raggiungere le sue vittorie”, ha affermato Mike Severson, responsabile del programma Ford GT. la casa americana non ha ancora rivelato in quanti pezzi sarà prodotta e i prezzi, ma ha detto che l’auto potrebbe essere per pochi. Si ipotizza infatti che per averla bisognerà sborsare qualcosa come 500 mila dollari.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.