Haas sarà protagonista? Il commento di Norris spiazza

Non solo i top team, ce n’è un altro a sorpresa che ha stupito Norris nei test pre-campionato di F1.

Tra i piloti più attesi del campionato 2022 di Formula 1 c’è sicuramente Lando Norris. Il pilota inglese è cresciuto costantemente di stagione in stagione e ha confermato di avere un grande talento.

Lando Norris
Lando Norris (Ansa Foto)

Il 2021 è stato un anno importante per lui, ha vinto in modo abbastanza netto il confronto con un compagno di squadra esperto come Daniel Ricciardo. Nel prossimo Mondiale lo vorrà sconfiggere di nuovo e spera anche di aggiudicarsi la sua prima vittoria in F1.

Vittoria che Ricciardo nella scorsa annata ha ottenuto a Monza, precedendo proprio lui sul traguardo. Una doppietta bellissima per la McLaren, ma sicuramente Norris avrebbe voluto essere davanti quella domenica in Italia. Nel 2022 spera di avere la chance di prendersi il gradino più alto del podio.

F1 2022, Norris sorpreso dalla Haas nei test pre-campionato

Non ci sono dubbi sul fatto che Lando, con una monoposto vincente, sarebbe in grado di lottare per le prime posizioni. I risultati che ha ottenuto finora dicono che ha un grande potenziale. È veloce nelle qualifiche ed efficace anche in gara, inoltre sbaglia poco. Tocca alla McLaren metterlo nelle giuste condizioni tecniche.

Intanto Norris, dopo i test pre-campionato svolti a Barcellona e Sakhir, ha già l’impressione chi ci siano delle scuderie più forti di quella di Woking: “Red Bull, Ferrari e Mercedes sembrano più veloci in questo momento. Direi che tutte le altre sono abbastanza vicine – riporta MotorSportWeek.com –  da noi alla Haas”.

Il driver britannico non mette la McLaren nelle prime file della griglia e aggiunge di essere rimasto particolarmente stupito dalle performance della Haas: “Anche la Haas è sembrata molto veloce, il che è sorprendente se consideriamo quanto fosse lontana lo scorso anno. Mi ha impressionato vedere i progressi che hanno effettuato. Dobbiamo prepararci a fare qualifica e gara anche contro di loro”.

Nel 2021 il team americano ha occupato costantemente le ultime posizioni, sacrificando completamente l’anno per concentrarsi sul nuovo regolamento tecnico. Vedremo se in Haas avranno fatto bene i compiti a casa.

Nel frattempo Norris ha ben chiari gli aspetti sui quali il team di Woking deve lavorare per migliorare le prestazioni della MCL36: “I test potevano andare meglio. Con gomme nuove andiamo bene, ma quando sono usurate e abbiamo tanto carburante non riusciamo a capirle. Su alcune aree siamo indietro”. In McLaren hanno qualche step da effettuare.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.