Hamilton a un passo dalla conferma? Un dettaglio chiarisce la situazione

Lewis Hamilton sembra destinato alla conferma in F1 e spunta un dettaglio che fa davvero contenti i fans del sette volte campione del mondo.

In F1 sta tenendo ancora banca l’ipotesi che Lewis Hamilton possa non correre più nella prossima stagione, il che sarebbe davvero e a dir poco clamoroso, ma un dettaglio sembra confermare la sua presenza nel 2022.

Lewis Hamilton (GettyImages)
Lewis Hamilton (GettyImages)

Lewis Hamilton ha finalmente ricominciato a utilizzare i social network, scegliendo così di rompere un silenzio che perdurava ormai da due mesi, da dopo quella fatale ultima gara ad Abu Dhabi, ma non ha ancora voluto parlare del suo futuro.

Nelle storie si è mostrato prima a Londra e poi a New York, ma accanto a lui c’era sembra una figura che non è passata certamente inosservata.

Vicino a lui infatti c’era sempre Angela Cullen la sua Personal Trainer che ogni volta cercava di metterlo nella forma migliore e di mostrare come il sette volte campione del mondo stesse cercando di arrivare alla forma migliore.

Hamilton infatti ha dimostrato di essere un pilota dal grandissimo senso di responsabilità per quanto riguarda il fisico e l’attenzione dei particolari della sua dieta e così anche in questo momento di profonda riflessione non ha voluto rischiare di rimanere indietro.

Hamilton in questo momento è il personaggio probabilmente più discusso e chiacchierato del mondo, con l’inglese che vuole continuare a celare il mistero su una decisione che ormai dovrà essere svelata a breve.

La Mercedes si lancia in un nuovo campo: ecco la grande novità (FOTO)

La scelta però di avere sempre la propria Personal Trainer con sé fa pensare che ci possa essere una fumata bianca per quanto concerne la sua conferma in F1, dando così un enorme gioia a tutti i suoi fans.

Hamilton farà come Michael Schumacher?

Il paragone tra Lewis Hamilton e Michael Schumacher è sempre stato una costante in tutti questi anni e il motivo più semplice è che entrambi sono gli unici ad aver trionfato in sette circostanze nel Mondiale di F1.

Il tedesco decise di ritirarsi nel 2006, proprio dopo un’estenuante battaglia al vertice con Fernando Alonso, con l’asturiano che alla fine riuscì a vincere al fotofinish, ma la storia non fu proprio la stessa.

Michael infatti annunciò il ritiro dopo il successo di Monza che lo riportava pienamente in corsa per il titolo con il campione in carica della Renault e per molti fu un vero colpo al cuore, vedendolo ancora in quelle straordinarie condizioni in quel 2006.

Anche per Hamilton c’è stata una sconfitta davvero molto dolorosa contro quel Max Verstappen che rappresenta il futuro e la nuova generazione della F1 mondiale e Lewis dunque potrebbe seguire le orme del suo grande maestro.

Perdere con un pilota molto più giovane può portare a uno shock di non poco conto a livello psicologico, soprattutto perché ci si inizia a rendere conto di come gli anni stiano passando e forse è il tempo di lasciare campo al nuovo che avanza, con Verstappen che rappresenterebbe a tutti gli effetti il rivale imbattibile come Alonso per Schumi.

Fernando Alonso al Festival di Sanremo? Autista d’eccezione (VIDEO)

Hamilton però ha ancora due anni di contratto e siamo sicuri che si darà ancora questo biennio per poter provare a scrivere un’altra pagina unica e memorabile nella storia della F1: quell’ottava meraviglia che gli permetterebbe di superare a tutti gli effetti il Kaiser Michael Schumacher.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.