Il dramma di Verstappen ad Abu Dhabi: “Il dolore era insostenibile”

Max Verstappen è tornato ancora una volta sul pazzesco finale del Mondiale 2021 con Abu Dhabi che ha regalato uno scenario davvero assurdo.

Il Mondiale 2021 è stato sicuramente tra i più avvincenti e appassionanti degli ultimi anni e il finale ad Abu Dhabi ha emozionato davvero tutti, ma Max Verstappen ha raccontato un aneddoto davvero molto particolare che ha sorpreso proprio tutti.

Max Verstappen Red Bull (GettyImages)
Max Verstappen Red Bull (GettyImages)

Il Mondiale del 2021 è stato a dir poco pazzesco, con i colpi di scena che si sono susseguiti per tutta la stagione di F1 regalando così un finale sempre più pazzo e sempre più incredibile.

L’incidente di Latifi ha permesso l’ingresso della Safety Car in pista che ha riequilibrato completamente la gara e ha garantito così a Max Verstappen di superare in quell’ultimo giro Lewis Hamilton vincendo il Mondiale.

L’olandese non ha però avuto vita facile per poter ottenere il tanto atteso oro iridato perché nell’ultimo giro ha iniziato ad avere seri e gravi problemi fisici con un crampo che gli stava quasi per paralizzare la gamba.

In un’intervista al Guardian ha spiegato infatti come fosse estremamente concentrato sull’obbiettivo, ma iniziava a sentire sempre più male alla gamba, con il dolore che divenne quasi insostenibile fortunatamente dopo la Curva 5, quella della gloria e che ha permesso di superare l’inglese.

Durante i rettilinei racconta Max: “Ho sentito il muscolo vibrare e sentivo il piede vibrare, con i dati dell’accelerazione che dimostrano come la guida non fosse fluida”

Max Verstappen ha raccontato sempre ai microfoni del Guardian: “Se ci fosse stato un giro in più non sarei riuscito a chiudere la gara perché ormai il dolore era diventato insostenibile e il mio piede non ce la faceva più.”

Nicholas Latifi e le minacce di morte: ecco ora come stanno le cose

Il suo corpo era così arrivato al limite delle proprie possibilità non dando possibilità al talento olandese di poter disputare il giro perfetto in fondo, tanto è vero che il rischio di essere contro sorpassato è stato evidente, ma alla fine Max ha stretto i denti e ce l’ha fatta.

Verstappen dichiara “Ho meritato il titolo Mondiale”

Max Verstappen ha dunque dimostrato non solo un grandissimo e straordinario talento, ma anche una capacità di resistere alle difficoltà dando prova della sua tenacia e della sua immensa voglia di vincere il titolo.

L’olandese ha spiegato: “Penso che il titolo sia stato meritato per l’ottima stagione che ho disputato, anche se ho avuto anche molta fortuna“.

Guardando semplicemente l’ultima gara è indubbio che il figlio d’arte sia stato baciato dalla dea bendata per un finale davvero incredibile e ai limiti del surreale, però è altrettanto vero ricordare come Max abbia dimostrato per tutta la stagione di essere un pilota dalla classe e dal livello superiore lasciandosi alle spalle in davvero tanti casi Hamilton.

L’intervista si è conclusa dicendo che non ha il minimo interesse o l’ossessione del numero di titoli mondiali complessivi e sa già che per lui ogni stagione avrà una vita a sé stante e che non potrà sedersi sugli allori.

Red Bull, in arrivo una livrea inedita? Il team nasconde qualcosa (VIDEO)

In questo momento si gode un grande score di ben 20 successi, 61 podi e 13 Pole Position in carriera, che per un ragazzo di 24 anni non è decisamente male e soprattutto ha concluso il suo lungo discorso spiegando come per lui l’importante è continuare divertirsi mentre è al volante della sua monoposto e finché continuerà a farlo siamo sicuri che la F1 potrà contare su uno dei migliori campioni di questa generazione.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.