La nuova Red Bull ha già un record: avete notato quel particolare?

Un’occhiata alla livrea della Red Bull 2022 F1 e si nota subito che uno sponsor avrà scritto il proprio nome in modo diverso.

Bella ed accattivante, con i suoi colori scuri ed i loghi aggressivi legati alla marca di bevande energizzanti, la Red Bull di F1 per il 2022, ha però una novità davvero importante, dal punto di vista tecnico.

F1 Red Bull 2022 (Twitter)
F1 Red Bull 2022 (Twitter)

Apparentemente può sembrare solo una distrazione estetica: parliamo dell’ingrandimento delle scritte Oracle, adesivi che riguardano lo sponsor già presente nell’anno del Mondiale vinto da Max Verstappen. Ma le cose non sono puramente casuali e capiamo bene in che modo aiuteranno la RBR.

La F1 può sorridere: clamoroso 2° posto in una classifica

Uno sponsor faraonico per Red Bull nel 2022?

Ovviamente il nuovo sponsor che abbiamo visto affiancarsi anche al Team USA nella vela, diversi anni fa, non vede la scritta del proprio marchio ingrandirsi, in maniera del tutto gratuita, anzi. Sarà quello del settore informatico infatti, il nuovo sponsor principale per la squadra di Verstappen e Perez. E sembra che i soldi in entrata saranno tanti.

E così mentre litiga con la FIA per aspetti di cui discutere, la scuderia di Milton Keynes, conta i soldi entrati in banca. Fonti diverse legati più al mondo dell’Economia che a quello sportivo, parlano di un accordo di cinque anni, con un ingresso di 500 milioni di dollari, che equivalgono a 100 esatti all’anno. La cifra potrebbe essere leggermente inferiore (90?), ma si parla comunque di soldi da sponsorizzazione mai visti prima in Formula 1.

Verstappen, scoppia un’altra polemica: ecco il motivo

Chris Horner dal canto suo, aveva già detto da un po’ di tempo che gli accordi con Oracle si stavano intensificando ed ora a giudicare dalla vettura, capiamo il perché. Certamente, questo rappresenta un record per il movimento della F1, anche se non conosciamo al dettaglio tutte le cifre. Ma attenzione, perché a quanto pare la scuderia dei tori non si accontenterà ed un nuovo sponsor è stato annunciato per l’esordio in Bahrein. Non ci resta che guardare a fondo l’auto, quando Max Verstappen scenderà in pista.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.