L’esperto promuove la Ferrari: sarà l’auto da battere in F1?

La Ferrari del 2022 sembra essere a tutti gli effetti una vettura che può diventare campione del mondo e un dettaglio sembra promuoverla.

Una Scuderia come la Ferrari non può essere considerata in nessun modo marginale all’interno di un Mondiale e la normalità deve essere il fatto che la Rossa lotti per vincere e che possa essere dominante all’interno del circus e finalmente, dopo alcuni anni complicati, il mondo sembra tornato alla normalità.

Charles Leclerc e Carlos Sainz sono entusiasti della nuova vettura e nei primi test ci si è resi conto che la Rossa sembra essere davvero pronta per tornare ai suoi fasti e Gary Anderson, ex designer della Jordan, ha spiegato come si stata fatta una scelta davvero molto particolare.

Ferrari F1 75 (LaPresse)
Ferrari F1 75 (LaPresse)

La Ferrari del 2022 deve essere assolutamente in grado di tornare a lottare per il titolo e i test iniziali hanno promosso la Rossa che sembra essere diventata a tutti gli effetti una vettura capace di poter lottare per il primato e di poter mettere pressione a Red Bull e Mercedes.

Siamo solo ai test iniziali ed è normale che non tutto sia chiaro, anche perché la rivoluzione di questo Mondiale è stato chiara e netta per tutti, ma a Maranello hanno completamente dimenticato di lavorare sulle vetture 2020, annata da cancellare totalmente nella storia della Rossa, e del 2021, che è stata sicuramente più positivi ma più per un calo di rendimento delle altre piuttosto che una reale crescita italiana.

Quest’anno però tutto è cambiato da cima a fondo e dunque è normale pensare come la Ferrari possa essere davvero grande protagonista all’interno della stagione, dimostrando come il livello si sia alzato e l’ex designer della Jordan Gary Anderson ha notato un particolare davvero molto interessante che è una caratteristica davvero unica della Ferrari e che potrebbe essere la mossa vincente.

Anderson ha infatti notato come la Rossa sia l’unica monoposto a non avere la parte anteriore e posteriore che coincidono, e questa particolarità potrebbe essere o il motivo della morte della stagione o quella di un possibile trionfo.

Gary Anderson:” La Ferrari mi ha stupito, non so cosa accadrà”

L’inglese ha spiegato che secondo lui la Ferrari ha fatto un vero e proprio azzardo che potrebbe determinare il crollo della Rossa, ma allo stesso tempo potrebbe rivelarsi davvero la mossa vincente per poter tornare al centro del mondo della F1.

La Ferrari infatti con la scelta di non far coincidere la parte anteriore con quella posteriore ha deciso praticamente di creare dei problemi relativi al raffreddamento della monoposto che potrebbe quindi portare alla fine dei sogni di gloria molto presto.

Normale però pensare che a Maranello non abbiano assunto ingegneri e designer così inesperti da non sapere una cosa così banale e dunque lo stesso Anderson, dopo essersi detto quasi deluso dalla scelta della Rossa, ha anche aggiunto che nessuna delle vetture di vertice ha effettuato questo tipo di modifica e per questo potrebbe essere la scelta vincente.

Nessuna tra Mercedes, Aston Martin, Red Bull e McLaren hanno deciso di creare questo tipo di effetto che deve per forza rappresentare un’arma segreta alla quale nessuno ha pensato e con il fatto che il motore Ferrari sia riuscito a recuperare quei famigerati 20 cavalli che erano stati devastanti nelle ultime stagioni, saranno i dettagli a cambiare la storia del Mondiale.

La Ferrari ha l’obbligo morale e per rispetto della propria storia e della propria tradizione di tornare al vertice del mondo automobilistico e questo tipo di modifica potrebbe creare una vera e propria spaccatura nel box.

Il fatto che la vettura possa avere dei problemi nel raffreddamento è davvero possibile che un pilota abile nella gestione della monoposto come Carlos Sainz possa essere molto più favorito rispetto a Charles Leclerc che con questa vettura dovrà dimostrare tutta la sua qualità alla guida.

Il monegasco è un talento assoluto, e di questo nessuno ha dubbi, ma deve dimostrare di non essere uno straordinario temerario e guerriero, ma deve farsi furbo per poter far vedere a tutti che quando la posta in palio si alza, allora anche Charles è in grado di poter diventare uno dei migliori piloti del circus.

La aspettative per una grande stagione ci sono tutte e ora dipenderà da come il box saprà gestire la situazione e da come i piloti sapranno confermarsi tra i migliori in assoluto in tutto il panorama automobilistico mondiale.

L’articolo L’esperto promuove la Ferrari: sarà l’auto da battere in F1? proviene da Chepoker.it.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.