Lewis Hamilton ha un nuovo obiettivo nel 2022

Stefano Domenicali, presidente della Formula 1, ha annunciato che, in vista della prossima stagione, Lewis Hamilton ha un solo obiettivo.

Finché non tornerà in pista il sette volte campione del mondo avrà sempre in mente l’ultimo giro di Abu Dhabi. Lewis Hamilton ha subito una beffa atroce nell’ultimo appuntamento della scorsa stagione. Il pilota della Mercedes era riuscito, dopo una rimonta clamorosa nel finale di campionato, a riportarsi a pari punti con il rivale alla corona Max Verstappen. Dopo averlo bruciato al via e impostato una gara d’attacco, l’inglese ha dominato la corsa araba per il 99% della durata.

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Un beffardo gioco del destino ha stravolto i piani del nativo di Stevenage. Nicholas Latifi, pilota della Williams motorizzata Mercedes, ha perso il controllo della sua vettura ed è andato a picchiare le barriere a pochi giri dalla fine del mondiale. Un incidente inaspettato che ha, totalmente, riacceso le speranze di Max Verstappen. Quest’ultimo era ormai certo di concludere la corsa in seconda posizione, finendo alle spalle di Lewis anche nel mondiale.

Nelle retrovie, senza alcun punto in palio, Nicholas Latifi ha ingaggiato una battaglia con Mick Schumacher. Il figlio d’arte del Kaiser ha tenuto giù il piede nel tentativo di tenersi alle spalle il canadese. Quest’ultimo, considerato lo scarso livello della Haas, ha deciso di forzare per sopravanzare il tedesco, finendo per concludere la sua corsa contro le barriere. Michael Masi, direttore di gara, ha deciso immediatamente di far uscire la Safety Car per rimuovere la Williams incidentata e pulire la pista.

L’atroce beffa subita da Lewis

Masi avrebbe anche potuto far sventolare la bandiera rossa, richiamando tutte le auto ai box. Come accaduto in Arabia Saudita vi sarebbe stato un nuovo restart della corsa e tutti avrebbero potuto equipaggiare mescole fresche. Per Hamilton, leader della corsa, è arrivata una beffa clamorosa. Verstappen ha montato un treno di mescole soft nuove, mentre Lewis è rimasto fuori, pensando di concludere la sfida sotto regime di Safety Car.

Il direttore di gara ha fatto riprendere il Gran Premio, una volta richiamata in pit lane la SC, per un ultimo accesissimo giro finale in cui il #33 ha sopravanzato il driver della Mercedes in curva 5. Lewis non ha potuto nulla nemmeno nelle curve successive. Il campione di Stevenage ha subito dichiarato via radio che qualcosa era stato manipolato. Non tutte le vetture, infatti, si erano sdoppiate, o meglio erano state libere di passare la SC esclusivamente quelle che erano tra il campione della Mercedes e il driver della Red Bull Racing.

Verstappen contro Hamilton: Ricciardo si lancia in una difesa a sorpresa

F1, Lewis Hamilton ha un piano nella testa

Per Lewis è maturata la delusione più grande della sua carriera. L’inglese si è sentito derubato dell’ottavo titolo mondiale. Una volta tagliato il traguardo e sceso dalla sua W12 l’anglocaraibico, sportivamente, è andato a stringere la mano a Max Verstappen. Dopo il podio, Lewis è scomparso dai radar per tutto l’inverno, tornando sui social dopo quasi due mesi con un post con la seguente didascalia: “Sono stato via. Ora sono tornato!“.

F1, anno sabbatico per Verstappen ed Hamilton? Il consiglio dell’ex pilota

Per Stefano Domenicali il silenzio dell’inglese è un chiaro segnale che il pilota vorrà rispondere sul campo già a partire dal primo GP della stagione 2022. “Da quello che vedo nella foto che ha postato, sembra totalmente concentrato sulla sfida di quest’anno che, dal punto di vista sportivo, sarà molto interessante. Non vediamo l’ora di vedere come si comportano le nuove auto e siamo sicuri che sarà emozionante come l’ultima“, ha annunciato Stefano Domenicali sul sito della F1. Lewis ha l’obiettivo di vincere la sua ottava corona iridata, risultato mai raggiunto da nessun altro pilota nella storia della categoria regina del Motorsport.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.