Marquez ha un obiettivo nella testa

Marc Marquez si sta preparando alla stagione del suo grande rilancio nella classe regina. Il centauro della Honda è tornato in sella alla sua moto nei test prestagionali.

E’ stata una pausa invernale tribolata per Marc Marquez a causa del riacutizzarsi del problema della diplopia. Dopo la vittoria di Misano dello scorso 24 ottobre 2021, tutto sembrava perfetto. Il secondo successo consecutivo dopo Austin, su un circuito di destra, aveva riacceso l’entusiasmo del Cabroncito e dell’intero box della Honda. Il trionfo italiano sembrava determinante perché metteva a dura prova la spalla destra dell’otto volte campione del mondo.

Marquez (Getty Images)
Marquez (Getty Images)

Marc Marquez nel 2020 aveva subito un brutto incidente all’omero destro nel weekend di Jerez de la Frontera. Dopo molte operazioni, il catalano è tornato in pista nel 2021, non riuscendo a lottare per la corona iridata. Sono arrivati comunque tre successi prestigiosi nella passata stagione. Dopo il trionfo al Mugello, complice una caduta di Bagnaia, Marc Marquez si è allenato sulla moto da cross in un test privato in Spagna, terminato con una pesante caduta che gli è costata la mancata partecipazione alle ultime due tappe del mondiale 2021 e l’ennesimo problema di diplopia.

Con estrema pazienza, MM93 ha, lentamente, recuperato l’uso perfetto della vista. Non è stata la prima volta per lo spagnolo, che, dieci anni fa, ha subito un altro grave incidente ai tempi della Moto2. A causa dell’infortunio in Malesia dovette rinunciare al sogno di vincere il campionato della classe di mezzo al debutto nella categoria, ma dopo una delicata operazione all’occhio destro tornò più forte di prima nella stagione successiva, vincendo il suo secondo titolo mondiale in carriera.

BMW, una nuova safety car per la MotoGP: tutti i dettagli

MotoGP, cosa aspettarsi da Marquez nel 2022?

Il guaio della visione doppia è ormai alle spalle. Il Cabroncito ha avuto l’opportunità di partecipare ad entrambi i test prestagionali. Il feeling sulla nuova Honda è stato positivo. I fan hanno tirato un sospiro di sollievo perché si è temuto il peggio nei mesi scorsi. Dopo le stancanti giornate di prova, Marc sta spingendo al massimo per farsi trovare pronto fisicamente alla stagione più lunga di sempre. La MotoGP scatterà il prossimo 6 marzo in Qatar. Le luci artificiali del tracciato di Losail illumineranno il debutto dei centauri della classe regina.

Il capotecnico di Marquez, Santi Hernandez, crede nelle potenzialità dello spagnolo. Speedweek riporta delle dichiarazioni che non lasciano dubbi sull’obiettivo della Honda. “E’ sempre difficile perché tutti migliorano e abbiamo qualche punto debole. Vorremmo che la nuova moto ci aiutasse a superare le nostre debolezze del passato. Facciamo del nostro meglio e cerchiamo di essere al top“. Il pilota spagnolo, come ha sempre fatto in carriera, punta a tornare in lotta per il titolo mondiale.

Le ultime due stagioni sono state pesantemente condizionate dagli episodi sfortunati che hanno colpito il centauro. “Il pilota vuole vincere – ha continuato Hernandez – naturalmente, vuole sempre ottenere il meglio, ma non devi nemmeno pensare di fare qualcosa di brutto. Certo spesso hai dei dubbi, ma nel mio caso cerco sempre di credere in quello che faccio e lo faccio come sempre. Dopodiché, ovviamente, è il risultato che fa la differenza, ma la cosa più importante è credere in quello che stai facendo e goderti il momento“.

La Ducati ancora nell’occhio del ciclone: vogliono toglierle un dispositivo

La Honda pare aver fatto dei buoni progressi sul piano tecnico. I giapponesi hanno rivoltato come un calzino la moto 2021, provando a mettere in pista un bolide su cui anche gli altri piloti Honda sperano di dire la loro. L’obiettivo di Marc, però, è vincere il titolo e il capotecnico della Honda non si è nascosto. “Se mi chiedi quale sia il mio obiettivo ora, è vincere il titolo nel 2022 con Marc“, ha chiosato Hernandez.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.