Mercedes, Wolff fa il tifo per la Ferrari: “C’è mancata”

Toto Wolff dice la sua opinione anche sulla Ferrari in vista del Mondiale 2022 di F1.

Le presentazioni delle varie monoposto stanno gasando i tifosi in attesa che inizi la nuova stagione di Formula 1. C’è impazienza di vederle tutte in pista a confrontarsi. Bisognerà attendere il primo test, in programma dal 23 al 25 febbraio a Montmelò.

Toto Wolff
Toto Wolff (GettyImages)

Essendoci un nuovo regolamento tecnico, i valori potrebbero essere un po’ diversi da quelli visti fino allo scorso anno. La Ferrari ha investito tanto tempo e impegno nel progetto 2022 e spera che la F1-75 sia la macchina che riporterà il Cavallino Rampante ai vertici.

Ma la concorrenza non è stata a guardare. In particolare, Mercedes e Red Bull, che vogliono mantenere lo status di migliori scuderie della griglia. Dopo il campionato 2021, con tante tensioni e Lewis Hamilton beffato da Max Verstappen all’ultima gara, i due team hanno ancora dei conti in sospeso.

Mercedes contro FIA, la guerra non si ferma: Wolff parla di Masi

F1, Toto Wolff vuole una Ferrari forte nel 2022

La Ferrari certamente auspica di tornare a giocarsi il titolo. Ha lavorato per questo obiettivo, adottando soluzioni innovative per la nuova F1-75. Ha in Charles Leclerc e Carlos Sainz due piloti di talento e che possono portare a casa i risultati sperati, se messi nelle giuste condizioni tecniche.

Toto Wolff, a margine della presentazione della Mercedes W13, ha ammesso che gli piacerebbe tornare a lottare con la Ferrari: “Da appassionato di corse, amo la Ferrari e vorrei che fosse competitiva. Si tratta del nome più importante presente in F1 e ci è mancato vederla battagliare per le prime posizioni negli ultimi campionati”.

Wolff è innanzitutto interessato al fatto che il suo team e la sua macchina siano forti, però sa bene che sconfiggere dei rivali competitivi e dalla storia prestigiosa aumenta il valore delle vittorie.

È nell’interesse della Formula 1 che la Ferrari stia davanti, non ci sono dubbi. Sicuramente i vertici dirigenziali del Circus auspicano di rivedere la Rossa veloce e in grado di scatenare l’entusiasmo dei tantissimi tifosi che ha nel mondo. Lo share del campionato può aumentare se la scuderia di Maranello è competitiva.

La Mercedes avvisa gli avversari: “Mai visto un Hamilton così forte”

Chiaramente ogni team pensa a sé, però Liberty Media e Stefano Domenicali conoscono bene determinate dinamiche e vogliono più spettacolo possibile in pista. Se le squadre più importanti occupano le prime posizioni, sanno che è meglio per tutto il movimento in termini di interesse.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.