MotoGP, Brembo introduce una grande novità: ecco il motivo

Brembo introduce nuovi dischi freno per la stagione MotoGP 2022: il motivo della scelta è scontato.

La MotoGP è uno sport che regala spesso grande spettacolo in pista, difficilmente si assiste a gare noiose. I valori sono abbastanza vicini tra i diversi team e questo rende la competizione più interessante.

Binder Marquez Bastianini
Brad Binder, Marc Marquez ed Enea Bastianini (Ansa Foto)

Il campionato 2022 si è aperto con una bella gara in Qatar e si spera di vedere tanta lotta anche nei prossimi gran premi. Ci sono tutti gli ingredienti per assistere a una stagione di battaglie e imprevedibilità sull’esito finale.

Ogni team ha lavorato intensamente per essere in una situazione migliore rispetto al 2021. Qualcuno ha fatto dei passi avanti evidenti, altri meno. E tanto lavoro lo ha svolto anche Brembo, azienda italiana che fornisce gli impianti frenanti nel Motomondiale.

MotoGP, nuovi dischi freno Brembo da 355 mm

In MotoGP ormai si raggiungono velocità elevatissime e la frenata è un aspetto fondamentale della guida dei piloti. C’è chi fa della frenata uno dei propri punti di forza e con le velocità odierne è di vitale importanza disporre di un impianto frenante di assoluto livello.

Brembo non ha niente da invidiare a nessuno e per il 2022 ha introdotto anche dei nuovi dischi ventilati in carbonio da 355 mm di diametro che si affiancano a quelli da 320 e da 340. Questa soluzione ha l’obiettivo di aumentare lo scambio termico e quindi migliorare il raffreddamento del disco stesso.

Un tipo di disco studiato appositamente per quei circuiti che impegnano molto l’impianto frenante come Spielberg, Motegi, Sepang o Buriram. Nei test pre-campionato in Malesia e Indonesia è stato provato con successo.

Dalla Brembo hanno fatto sapere chiaramente quale motivo ha spinto a introdurre per la prima volta dei dischi da 355 mm in MotoGP: “L’energia richiesta ai freni continuerà ad aumentare. Ecco perché abbiamo aumentato il diametro per la parte anteriore. 355 mm è la misura massima che possiamo utilizzare con le ruote di oggi. Continuiamo a sviluppare e cercare nuove soluzioni per mantenere le temperature più basse possibile“.

I team MotoGP hanno dovuto adattare i loro prototipi a pinze e dischi portati nel 2022. Probabilmente diverrà sempre più comune utilizzare le nuove soluzioni Brembo, dato che le velocità del campionato nei prossimi anni continueranno ad essere elevatissime e potrebbero anche aumentare rispetto a oggi.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.