MotoGP, la felicità della KTM per la vittoria di Bastianini commuove i fan

Il primo round della MotoGP disputato in Qatar ha visto Enea Bastianini imporsi con il Gresini Racing. Anche in KTM hanno apprezzato.

Il round inaugurale della stagione di MotoGP ha emozionato tutto il mondo del motorsport. Con un’impresa leggendaria, Enea Bastianini si è preso il successo nel Gran Premio del Qatar, siglando la sua prima vittoria in top class all’inizio della seconda stagione in questa categoria.

MotoGP Ducati e KTM (ANSA)
MotoGP Ducati e KTM (ANSA)

Si trattava del suo esordio con il Gresini Racing, che a sua volta disputava la prima corsa con la Ducati dopo i difficili anni di partnership con l’Aprilia. Per il team fondato dal grande Fausto ed oggi gestito dalla moglie, Nadia Padovani, si tratta della prima vittoria dal 2006, quando Marco Melandri si impose a Le Mans nel Gran Premio di Francia.

La MotoGP in questo caso, ma più in generale lo sport, sanno regalare delle emozioni impossibili da nascondere, come ci ha dimostrato la signora Nadia proprio nella notte di Losail. A quattro giri dal termine, Bastianini si è preso il comando delle operazioni sverniciando sul rettilineo dei box la Honda di Pol Espargaró, volando verso la vittoria.

Da quel momento, la moglie di Fausto Gresini è scoppiata in lacrime come se la corsa fosse già finita, fregandosene altamente della scaramanzia. Gli ultimi passaggi sono stati infiniti, con la Desmosedici GP21 che si è dimostrata perfetta ai comandi del suo signore. Il “Bestia” ha firmato un’impresa che ha colpito tutto il paddock, candidandolo ad un risultato importante anche nel mondiale.

Un certo Marc Marquez ha candidato Enea al ruolo di sfidante per il titolo, mettendolo alla pari del suo compagno di squadra, vale a dire Pol Espargaró. Un grande risultato lo ha ottenuto anche la KTM, che con Brad Binder ha ottenuto un esaltante ed inatteso secondo posto.

Il sudafricano aveva ottenuto il miglior tempo nelle prime prove libere, ma nel proseguo del week-end aveva perso terreno, ritrovandolo nel momento più importante. Negli ultimi giri, Binder ha addirittura tentanto la rimonta sul rider riminese, terminando la corsa a pochissimi decimi di ritardo. La casa austriaca può sicuramente sorridere, consapevole di aver fatto un passo in avanti enorme rispetto al passato.

MotoGP, Pit Beirer esalta la vittoria di Bastianini

La MotoGP ha accolto con il sorriso la vittoria di Enea Bastianini, che ha riportato nel paddock il ricordo di Fausto Gresini, venuto a mancare lo scorso anno per colpa del maledetto Covid-19. Anche Pit Beirer, direttore di KTM Motorsport, non ha nascosto la sua approvazione, parlando in un’intervista riportata da “Speedweek.com“.

Difficilmente avremmo potuto desiderare un podio più bello nella gara corsa a Doha. Il fatto che la squadra Gresini abbia portato la vittoria di Fausto con Enea è stata come una favola, soprattutto perché Enea è un ragazzo davvero simpatico che abbiamo conosciuto bene nella Rookies Cup alla KTM e poi nel 2014 nel Campionato del Mondo Moto3“.

Se ci avessero detto di perdere contro qualcuno che era indietro di tre decimi, siamo contenti di essere stati battuti da un rider del suo talento e che è così simpatico“. Le parole di Beirer rendono bene l’idea di quanto Enea sia ben voluto nel paddock, ma il boss della KTM ha mostrato felicità anche per il podio di Pol Espargaró.

Allo stesso tempo, il nostro vecchio amico Pol Espargaró era con noi in parco chiuso, e ricordo che ha fatto un ottimo lavoro con noi in quattro anni di MotoGP. E’ stato davvero un podio molto emozionante, non solo per la squadra Gresini. È stato un momento molto toccante e commovente quando siamo stati davanti al podio“. Le parole di Beirer ci mostrano un ambiente sereno e rilassato in top class, nella speranza si mantenga così sino al termine della stagione.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.