MotoGP, Marquez è il miglior pilota? Arriva la sentenza del collega

Marc Marquez è pronto per tornare in MotoGP dopo un biennio molto difficile. Secondo il collaudatore, lo spagnolo è il più forte.

Alle 16 di domenica 6 marzo, la MotoGP tornerà in pista per il Gran Premio del Qatar, primo appuntamento stagionale. Dopo quasi quattro mesi di pausa, il Motomondiale riaccende i motori nella prima annata del dopo Valentino Rossi, il quale ha appeso il casco al chiodo ma che continuerà a seguire i suoi piloti grazie al VR46 Racing Team, dove militeranno il fratellino Luca Marini e Marco Bezzecchi.

MotoGP Marc Marquez (ANSA)
MotoGP Marc Marquez (ANSA)

La caccia al trono di Fabio Quartararo è aperta, con la Ducati che parte favorita per difendere i titoli costruttori e team conquistati lo scorso anno. I test hanno evidenziato una situazione piuttosto equilibrata, con la soprendente Aprilia che ha fatto un importante step in avanti, così come la Honda che punta sul ritorno al top di Marc Marquez.

L’otto volte campione del mondo spera di essersi finalmente messo alle spalle la sfortuna, dopo un biennio davvero nero. La serie di quattro titoli mondiali consecutivi è stata interrotta da eventi totalmente inaspettati, che lo hanno fatto tornare sulla terra dopo anni di dominio.

Il nativo di Cervera ha iniziato il proprio calvario a Jerez, nel luglio del 2020. Una brutta caduta lo ha costretto a saltare tutto il campionato per via della frattura dell’omero del braccio destro, cosa che gli ha fatto dare forfait anche alle prime due tappe del 2021 in Qatar.

Come lui stesso ha raccontato, ha dovuto spesso correre le sue gare di MotoGP sotto infiltrazioni per sopportare il dolore causato dall’incidente. Lo scorso anno sono arrivati tre successi al Sachsenring, ad Austin e nella seconda tappe di Misano. Purtroppo, pochi giorni dopo l’ultima vittoria una caduta gli ha provocato il ritorno della diplopia, che ha messo a serio rischio la sua partecipazione al prossimo Motomondiale.

Fortunatamente, l’intervento chirurgico è stato scongiurato un paio di mesi fa, ed il #93 è riuscito a tornare regolarmente in pista già nei test di Sepang. I tempi gli hanno subito dato ragione, anche se la tenuta fisica verrà messa realmente alla prova solo sul tracciato di Losail, dove si correrà tra meno di tre settimane.

MotoGP, Stefan Bradl lancia Marc Marquez

Il mondo della MotoGP seguirà con grande interesse il ritorno in sella di Marc Marquez, per cercare di capire a che punto è il suo recupero fisico. Le prestazioni non sono in dubbio, mentre i tanti mesi di inattività e le diverse cadute potrebbero farsi sentire nella durata dello stint di gara.

In un’intervista concessa a “Speedweek.com“, il tester Stefan Bradl ha lodato il rider iberico per le sue doti, assicurando che sarà in lotta per il titolo: “Al momento, credo che Marc stia attraversando un buon periodo di forma. Stiamo parlando del miglior pilota degli ultimi sei anni, che se disporrà del materiale adatto sarà il favorito in assoluto. Immagino che al momento sia al 90%“.

Quando si tratta di test è normale che i piloti non diano il massimo e Marc non ha fatto eccezione. Sarà lì davanti per la prima gara, assieme agli altri piloti in lizza per il titolo“. Nelle prove invernali, la MotoGP ha assistito al ritorno al vertice della Honda, che con Pol Espargaró ha siglato il nuovo record della pista di Mandalika.

Riguardo agli altri sfidanti, Bradl ha analizzato anche la situazione di Fabio Quartararo: “Quartararo ha vinto una delle due gare disputate in Qatar nel 2021, ma ora vedremo come gestirà la pressione. La Yamaha solitamente va meglio nei week-end di gara piuttosto che nei test, ma tracciati come la Malesia e l’Indonesia saranno difficili per la M1, vista la presenza di tanti rettilinei“.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.