MotoGP, Marquez frena gli entusiasmi: il dramma potrebbe tornare

Marc Marquez ha rilasciato dichiarazioni abbastanza preoccupanti dopo la sua prima uscita con la Honda, lasciando intendere qualche difetto.

Marquez ha iniziato a girare nei test di Sepang con la sua Honda e sebbene non abbia specificato particolari problemi non sembra essere affatto sicuro della tenuta di strada della sua motocicletta giapponese.

Marc Marquez (GettyImages)
Marc Marquez (GettyImages)

La stagione motociclistica è ormai alle porte e tutti non vedono l’ora di poter riabbracciare i loro grandi idoli e campioni e dopo due anni molto sfortunati dal punto di vista fisico, sicuramente Marc Marquez è uno dei nomi più attesi per questa stagione.

Stefan Bradl ormai è parte del passato ed è tornato a svolgere il semplice ruolo di collaudatore e il campione iberico ha tutta l’intenzione di tornare a gareggiare per la vittoria finale.

Marquez ha effettuato i primi test della stagione a Sepang e ha lasciato dichiarazioni davvero molto contrastanti e poco rassicuranti sul futuro della vettura.

Marc ha infatti spiegato che:” I test molto positivi fatti registrare a Jerez siano stati confermati anche a Sepang“, il che è ottimo e farebbe sperare in una stagione di grandi successi, il problema è che lo spagnolo ha rincarato la dose redarguendo la Scuderia.

Marquez ha detto anche :”Non è la prima volta che i test a Sepang regalano dei risultati estremamente esaltanti, poi però durante l’anno bisogna fare i conti con continui problemi e dunque meglio non esaltarsi”.

Lo spagnolo dunque non vuole sbilanciarsi e parla così di grande calma in vista dell’anno che verrà, spiegando comunque che in questo momento non c’è nulla da modificare e nulla di che preoccuparsi.

L’esempio che viene portato dall’iberico è risalente al 2015, anno in cui l’Honda riuscì a stabilire il record della pista, per poi avere continui problemi nel corso della stagione.

Franco Morbidelli e l’assenza di Valentino Rossi: ecco cosa significa

L’obbiettivo è chiaramente sempre la vittoria del Mondiale, unico obbiettivo vero e dichiarato della squadra giapponese e soprattutto dello spagnolo che altrimenti non avrebbe confermato il suo rapporto con la Honda.

“Il fisico sta bene”, la dichiarazione di Marc Marquez

Marquez dovrà però fare i conti non soltanto con la prestazione della sua motocicletta, ma anche con un totale rientro dal punto di vista fisico che lo ha limitato e non poco durante queste due travagliate stagioni.

Lo spagnolo ha spiegato come la sua condizione fisica stia migliorando sempre di più: “In questo momento sono in perfetta forza, nonostante la spalla continui a crearmi qualche fastidio, soprattutto per la mancanza di forza e un dolore che rimane sempre costante.

Marquez ha anche però spiegato che ormai dovrà convivere con questo problema per tutta la sua carriera e dunque, escluso questo piccolo problema non ci sono situazioni che possano limitare le sue prestazioni.

La mentalità è sempre quella vincente e l’obbiettivo non può essere altro che il trionfo del Mondiale, nonostante abbia anche parlato di come un certo tipo di infortunio che ha subito non possa essere cancellato da un giorno all’altro.

Marquez infatti spiega come un lavoro di due settimane non possa certamente cancellare un’assenza forzata che è durata diversi mesi e che lo ha costretto a una lunga e snervante attesa.

Quartararo deluso dalla nuova M1: ma Yamaha pensa al rinnovo

Questo è però ormai il passato e lo spagnolo è pronto a salire nuovamente in sella sulla sua Honda per tornare a essere quel campionissimo amato e apprezzato fin dalla più tenere età, mostrandosi al mondo come uno dei talenti più cristallini della storia delle due ruote.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.