Nuova Mercedes Classe E in uscita nel 2023? Ecco le prime immagini

La Mercedes è una di quelle case automobilistiche sempre alla ricerca del meglio e dunque ha in serbo una serie di novità incredibili.

I cambiamenti nel mondo automobilistico sono in continua evoluzione e in continuo rinnovamento ed è per questo motivo che c’è sempre grandissimo interesse quando un marchio dominante come quello della Mercedes decide di rinnovare il proprio parco macchine con un nuovo modello che viene considerato a tutti gli effetti uno dei più affascinanti e dominanti.

La Classe E è sempre stata vista come uno dei grandi fiori all’occhiello di Stoccarda e per questo motivo la voglia di rendere sempre più intrigante e di primo livello questo tipo di modelli ha portato la casa automobilistica a creare una nuova uscita in vista del 2023 che si prospetta essere quanto più incredibile e performante che mai.

Mercedes (Ansa Foto)
Mercedes (Ansa Foto)

Quando si parla di automobili è impossibile non pensare immediatamente alla Mercedes, uno dei marchi storici e più amati da tutti gli appassionati di motori e di quattro ruote ed è per questo motivo che quando dalla Germania escono delle novità, il mondo intero si blocchi per poter assistere alla nuova sensazionale creazione in atto.

Da anni ormai a Stoccarda si è deciso di prendere il volo per quanto riguarda il proprio nome e prestigio ed è per questo motivo che ormai sembra essere sempre più vinta la grande guerra interna con BMW e Audi che sembrano ormai costrette a dover guardare alle spalle il proprio passato glorioso da prime della classe.

La Mercedes ha saputo investire nel migliore dei modi anche nella F1, dimostrando come le più importanti corse automobilistiche possano essere a tutti gli effetti una delle migliori pubblicità in assoluto per un marchio e così in questo è enorme l’interesse per poter vedere dal vivo la nuova Classe E che uscirà però solamente nel 2023.

Si tratterà di una berlina sportiva che prenderà il nome di E53 e sarà della versione AMG e presenta rispetto al passato alcune sostanziali differenze dal punto di vista dei freni, che risultano essere più grandi e dello scarico sportivo, dettagli che verranno poi riportati alla full-grass E63.

In questo momento l’obbiettivo della Mercedes è quello di attuare un processo evolutivo sempre più completo, con lo sviluppo che deve essere incentrato sul perfezionamento della piattaforma, dell’architettura elettrica e dei vari motori.

È proprio per quanto riguarda l’architettura elettrica che notiamo i più grandi e sostanziali cambiamenti e dunque è stata pesantemente aggiornata per poter supportare nuove funzioni che includono il potenziale di guida autonoma di livello tre, insieme a una connettività di tipo 5G che consente per la prima volta aggiornamenti software via etere ad alta velocità.

La nuova Classe E della Mercedes che tipo di motore e carburante avra?

A Stoccarda hanno già fatto sapere come il motore V8 biturbo da 4,0 litri presente nell’E63 non verrà confermato e la scelta è dunque quella di associare questo tipo di vettura al motore già presente nella C63 dove ci sarà una cilindrata di 2,0 litri e con l’assistenza ibrida plug-in, per arrivare a una potenza di 600 cavalli.

Attualmente vi sono diversi tipo di carburanti per i vari tipi di motori, infatti in quello quattro cilindri chiamato M254 si parla di un utilizzo della benzina, mentre l’OM654 utilizza il diesel, ma in entrambi i casi vi sarà al loro interno un generatore di avviamento integrato che porterà a un sistema elettrico di 48 V e che consentirà, grazie a un sistema di scarico, di soddisfare le prossime e ormai certe normative sulle emissioni di EU7.

Per quanto riguarda le unità turbo a benzina della M256 a sei cilindri, che saranno molto simili quella con carburante a diesel, le OM256 da 2,9 litri turbo, fino alla massima versione a sei cilindri da 3,0 litri ci saranno ancora ulteriori aggiornamenti nel quale si deciderà se passare a una forma ibrida e leggera piuttosto che a una plug-in, dove nel primo caso potrebbe la potenza del motore a 435 cavalli, mentre nel secondo caso a 330 cavalli.

Tutte le versioni ibride plug-in avranno una batteria da 28,6 kWh ed è la stessa unità utilizzata dall’S580e che fornisce un’autonomia poco superiore ai 100 km.

Ogni motore è predisposto per poter essere utilizzato con un cambio automatico convertitore di coppia standard a ben nove rapporti e la trazione posteriore sarà presente sui modelli di fascia bassa, mentre il sistema a trazione integrale 4Matic è dedicato unicamente a quelle versioni che vengono considerate le migliori e le più performanti.

Infine, dal punto di vista dello stile, l’idea è quella di renderla molto simile alla Classe S, con una parte frontale più propositiva e comprendente dei fari più angolari e una grande griglia cromata che rende ancora più entusiasta gli appassionati della Mercedes che non vedono l’ora di poterla vedere dal vivo.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.