Pol Espargarò rischia il posto in Honda? Ecco la situazione

Pol Espargarò ad un bivio professionale: l’inizio della stagione 2022 potrebbe decidere il suo futuro in maniera indelebile.

Forse non sarà in lotta per il titolo mondiale, ma Pol Espargarò inizia la stagione 2022 con tanta pressione. Il primo anno con Repsol Honda non è andato a buon fine, ha conquistato un solo podio e i risultati sono stati al di sotto delle aspettative. I primi GP del prossimo campionato saranno decisivi per decidere il suo destino.

Pol Espargarò (GettyImages)
Pol Espargarò (GettyImages)

Infatti il mercato piloti è dietro l’angolo, la RC213V resta comunque una moto molto ambita seppure di difficile adattamento. Alberto Puig e i vertici HRC non possono essere soddisfatti dei risultati dell’ex pilota KTM e chiedono qualcosa di più. Il prototipo 2022 potrebbe essergli di grande aiuto, sulla carta sembra più facilmente guidabile, ha guadagnato cavalli con il motore e più grip al posteriore, tallone d’Achille nella passata stagione. Ora il destino è nelle sue mani.

Pol Espargarò a confronto con il campione

Di certo l’angolo di box di Pol Espargarò è uno dei più scomodi all’interno del paddock della classe regina. Se ne sono resi conti anche i vari Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo, lo stesso fratello minore Alex Marquez. “Nel mio caso sono nel posto più difficile perché il mio compagno di squadra è uno dei piloti più forti nella storia della MotoGP. Quindi il mio compito è molto più difficile rispetto agli altri piloti, ma questo mi dà anche maggiore motivazione“, ha detto il pilota spagnolo alla vigilia dei test in Indonesia.

MotoGP, svolta in Qatar: cambieranno tutte le regole

L’obiettivo seppur difficile resta quello di vincere, puntare costantemente al podio, non può essere diversamente quando si sale in sella alla RC213V. Nel finale di Mondiale 2021 sembra aver trovato un buon feeling con la moto, bisognerà ripartire da quella parentesi e gradualmente continuare a migliorare, anche se il tempo stringe. “Sono sicuro che quest’anno siamo pronti per fare qualcosa di grande, qualcosa di meglio dell’anno scorso e mirare alla prima vittoria in MotoGP”.

“Non sarà mai come Valentino Rossi”: che badilata a Marc Marquez

L’orizzonte di Pol Espargarò è molto ambizioso sulla carta, poi saranno i risultati a decretare il suo futuro. “Spero di ottenere molti podi, molte vittorie e pole position. Da quando sono entrato in Honda questo è il mio obiettivo: provare a vincere il Mondiale. Ogni mattina mi sveglio e mi alleno per questo obiettivo. Sono pronto a farlo“.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.