Pol Espargarò sfida Marc Marquez: vuole prendersi la Honda

Pol Espargarò chiude la gara del Qatar davanti a Marc Marquez e sogna in grande: nel box Honda l’atmosfera potrebbe farsi incandescente.

Il podio di Pol Espargarò a Losail ha galvanizzato l’ambiente Honda, che conferma le buone sensazioni dei test invernali. Anche il 5° posto di Marc Marquez è un buon risultato che merita attenzione, del resto sembrava quasi irraggiungibile alla vigilia, viste le condizioni non ancora ottimali del suo braccio destro. Ma a breve nel box Repsol Honda potrebbe salire la tensione dal momento che Pol potrebbe rivelarsi il più veloce del marchio.

Pol Espargaro (foto Ansa)
Pol Espargaro (foto Ansa)

Merito di una Honda RC213V profondamente cambiata, più facile da guidare, che ha guadagnato aderenza al posteriore. Elementi che spingono il pilota di Granollers a sognare orizzonti ambiziosi. In più c’è il fatto che ha quasi rischiato di vincere la gara del Qatar, prima che a quattro giri del termine non subisse il sorpasso di Enea Bastianini a causa di un calo delle gomme. Ma chi ben comincia è a metà dell’opera…

Pol Espargarò sogna il titolo MotoGP

Pol Espargarò aveva una strategia diversa per il round di Doha. Veloce all’inizio, ma nel finale ha dovuto cedere e un errore ha consentito anche il sorpasso alla KTM di Brad Binder. “Il messaggio che lanciamo dal box Honda è che la moto è veloce con due piloti, non uno solo. Alla lunga è importante per la squadra e per la fabbrica“, ha commentato il catalano in un’intervista rilasciata a a Carrusel Deportivo’ all’indomani del Gran Premio di Losail 2022.

Fra una settimana o poco più ci sarà il secondo impegno stagionale al Mandalika Circuit, dove è risultato il più veloce nell’ultima sessione di test invernali lo scorso febbraio. L’obiettivo principale non è quello di vincere, ma di restare costante e continuare a guadagnare punti pesanti per la classifica iridata. “Non sono preoccupato di vincere, sono preoccupato di essere regolare e di essere sempre tra nella top 3 ogni fine settimana“, ha aggiunto Pol Espargarò.

Una ipotetica vittoria del mondiale in stile Joan Mir 2020, quando si è confermato campione con una sola vittoria stagionale, non sarebbe una cattiva idea per il pilota HRC che adeso dovrà puntare anche al rinnovo di contratto. “Mir non ha ottenuto tanti successi. Vorrei essere campione del mondo, e se succede non vincendo neppure un Gran Premio, per me va bene uguale“.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.