Quali sono i piloti che hanno vinto più Mondiali in F1?

Vincere i Mondiali di F1 è il grande sogno di tutti i grandi piloti, ma qualcuno è stato in grado di aprire dei cicli sensazionali e unici.

Ci sono alcuni piloti che sono stati in grado di scrivere pagine memorabili nella storia dell’automobilismo, riuscendo a ottenere una quantità di titoli Mondiali a dir poco incredibile riscrivendo così una serie di record che sembravano a dir poco imbattibili, con il traguardo di Juan Manuel Fangio negli anni ’50 di 5 titoli mondiali che sicuramente sembrava imbattibile, ma oggi sono addirittura ben due coloro che sono stato in grado di superare il fenomeno argentino.

Ferrari Mercedes (Ansa Foto)
Ferrari Mercedes (Ansa Foto)

Riuscire a vincere un mondiale è già un qualcosa di straordinario per tutti i piloti, tanto è vero che sono soltanto 34 in tutta la storia a essere riusciti a ottenere un così importante e prestigioso traguardo, ma qualcuno è andato davvero ben oltre il possibile arrivando addirittura a quota 7.

Si tratta di due leggende assolute come Michael Schumacher e Lewis Hamilton, con il tedesco e il britannico che sono stati in grado di portare al massimo livello prestazionale possibile le loro vetture riuscendo entrare nella storia in particolar modo abbinando il proprio nome a quello di vetture storiche: Ferrari e Mercedes.

Nonostante questo il loro dominio era iniziato con altre scuderie, tanto è vero che il tedesco aveva ottenuto i primi due successi nel 1994 e nel 1995 con un’altra vettura di stampo italiano, ovvero quella Benetton che ha potuto vincere con lui gli unici due successi della propria storia.

Un po’ diverso invece è il discorso legato ad Hamilton, perché il titolo mondiale vinto nel 2008 con la McLaren è davvero molto simile a quelli ottenuti in Mercedes, considerando come la scuderia di Woking avessile a disposizione il miglior motore della casa tedesca, anche perché allora non era ancora presente all’interno del circuito il marchio di Stoccarda.

Schumacher ed Hamilton, chi è il migliore dei due?

Quando si arriva a un ex aequo per quanto riguarda un record è normale cercare di trovare un possibile migliore tra i due, anche se tra Michael Schumacher e Lewis Hamilton è davvero molto complicato poter stabilire effettivamente chi dei due sia stato il migliore.

Il tedesco ha dalla propria parte il fatto di essere stato un vero e proprio prodigio di costanza e di lavoro, tanto è vero che in età giovanile nessuno avrebbe scommesso un euro su una sua possibile vittoria del Mondiale figuriamoci di sette, mentre Lewis ha sempre dimostrato di essere talento allo stato puro, tanto è vero che Nico Rosberg affermò in diverse circostanze che spesso e volentieri non presenziava a fare sedute di aggiornamenti.

Dei 7 titoli mondiali qualcuno non è stato puramente limpido, considerando il fatto che Schumacher ha ottenuto nel 1994 il successo finale a seguito solamente di uno scontro volontario ai danni della Williams di Damon Hill, mentre Lewis Hamilton trionfò nel 2008 superando Timo Glock all’ultima curva quando Massa aveva già tagliato il traguardo e si sentiva campione del mondo.

Sicuramente dunque c’è moltissimo di che parlare e di che discutere di questi meravigliosi campioni, ma fondamentalmente si può dire che sono stati i due più grandi di sempre ad aver saputo sfruttare nel miglior modo possibile le monoposto che gli venivano messe a disposizioni, perché è vero che in molti casi Ferrari e Mercedes erano le vetture ampiamente più forti, ma per poterle far rendere così dominanti bisognava avere dei fenomeni assoluti alla guida come Schumacher ed Hamilton.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.