Race of Champions, che duello agli Ottavi: subito Vettel contro Bottas

Finalmente conosciamo gli accoppiamenti della tradizionale Race of Champions, ci sarà subito un’esclusione eccellente.

Pite Havsbad, in Svezia, ospiterà la classica Race of Champions per l’edizione del 2022. Il motorsport apre ogni anno con questo torneo che ovviamente non ha valore reale nel ranking dei piloti, ma vi partecipano sempre grandissimi nomi.

Vettel alla Race of Champions (Getty Images)
Vettel alla Race of Champions (Getty Images)

Tra l’altro gli organizzatori quest’anno hanno pensato proprio a tutto e indiscrezioni vogliono che si correrà su una pista innevata, tanto per non far mancare un po’ di brio alla competizione. Oggi, c’erano i sorteggi degli abbinamenti che portano dagli Ottavi alla Finale, con il modello classico del tabellone. Ed ecco cosa ne viene fuori.

Alonso promuove il nuovo rookie della F1: “E’ un bene per tutti”

Race of Champions: sfide di lusso

Un colpo di scena importante riguarda uno degli attuali piloti più forti della F1. Sebastian Vettel per adesso resta senza Aston Martin, ma almeno correrà in questa sfida tradizionale e dovrà anche impegnarsi sin da subito. Il tedesco, si troverà subito di fronte, Valtteri Bottas. Inoltre c’è anche una bellissima sfida tra giovani, tra la campionessa delle W Series, Jamie Laura Chadwick ed il promettente pilota Haas, Mick Schumacher.

E dopo il ‘derby’ di F1 Vettel-Bottas, si passa anche a quello del rally, perché il sorteggio ha messo di fronte Sébastien Loeb e Petter Solberg. Mika Hakkinen, ex F1 invece, correrà contro il fortissimo pilota Nascar, Jimmie Johnson. Sorprese poi, anche per quanto riguarda la competizione a squadre.

Michael Schumacher, arriva l’annuncio: i fan sono già in estasi

In quella categoria, ai Quarti di Finale sono già capitate contro, Gran Bretagna e Finlandia. Questo vorrà dire che due famosi ex compagni di scuderia di Formula 1 degli anni ’90, correranno uno contro l’altro. Si tratta di David Coulthard e Mika Hakkinen, sei anni in McLaren e ben 99 GP corsi con gli stessi colori. Per i più curiosi, è facile notare invece che i due potrebbero capitare contro ai Quarti anche nell’individuale, se battessero i loro avversari del turno preliminare. Chi vince tra Vettel e Bottas, potrebbe invece correre contro un altro pilota di F1, Mick Schumacher.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.