Valentino Rossi e i suoi “eredi” in MotoGP: Agostini ha una certezza

Giacomo Agostini si è espresso in merito al ritiro e all’eredità lasciata da Valentino Rossi in MotoGP, ma non solo.

Sicuramente è stato un po’ strano non vedere più scritto “Valentino Rossi” nelle classifiche dei test fatti dopo la fine dello scorso campionato MotoGP, ma si va avanti. La scelta del nove volte campione del mondo di ritirarsi è stata quella corretta.

Giacomo Agostini
Giacomo Agostini (Ansa Foto)

Il pesarese si è spremuto fino all’ultimo, ritardando probabilmente di un paio d’anni il momento del ritiro. Ma non ha voluto avere rimpianti e ci ha provato finché ne ha avuto la possibilità. Nel 2021 ha capito che non era il caso di andare avanti e ha preso una decisione saggia, per quanto dolorosa.

Per uno come lui innamorato delle moto non è stato semplice scegliere di lasciare il Motomondiale, però ha capito che non poteva più proseguire. Lascia in eredità davvero tanto a quello che è stato il suo sport per tanti anni e che ha contribuito a far crescere.

Giacomo Agostini su Valentino Rossi e MotoGP

Giacomo Agostini è uno che di corse se ne intende e in un’intervista a Tuttomotoriweb.com si è così espresso sia sull’addio di Valentino Rossi: “Tutti dobbiamo fermarci prima o poi, ma il mondo va avanti. Non vorremmo mai che finisse una storia così importante, dispiace ma si va avanti. E sarà comunque uno spettacolo bello“.

Il quindici volte campione del mondo ha anche detto la sua su Luca Marini e Marco Bezzecchi, piloti del team Mooney VR46 che corrono in MotoGP e fanno parte della VR46 Riders Academy: “Marini ha fatto vedere qualcosa di interessante. Bezzecchi deve pazientare, è al primo anno di MotoGP e lasciamolo lavorare per capire la categoria. Hanno moto forti e l’opportunità di emergere. Lasciamoli tranquilli in questo processo di crescita, che ci sarà. Ora tocca a loro“.

Ad Agostini è stato domandato quali siano i favoriti per il campionato MotoGP 2022 e ha citato tre nomi: “Bagnaia lo metto sicuro. Ma non dobbiamo scordare la concorrenza, partire da Quartararo che è campione del mondo. E poi c’è Marquez“.

Il grande Ago ha citato i piloti che sono in tanti a ritenere i probabili maggiori protagonisti della nuova stagione. Francesco Bagnaia nel 2021 è cresciuto tanto con la Ducati, è sembra pronto per puntare al bottino grosso. Fabio Quartararo è campione in carica e, anche se non è felice della Yamaha 2022, non si può scartare. E infine Marc Marquez, che è uno che non si può assolutamente ignorare. Torna con tanta voglia di vincere.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.