Vettel, il costoso regalo recapitatogli a casa dall’Aston Martin (FOTO)

Aston Martin ha deciso di installare a casa di Sebastian Vettel quello che ormai è diventato un importantissimo “strumento di lavoro” per un pilota di F1.

Siamo alle porte di una nuova stagione di F1, che sarà ancor più vibrante visto il cambiamento di regolamento che ha stravolto la forma delle monoposto. Solo due sessioni di test per i team, per provare le nuove auto e capire se ci sono difetti da correggere e come impostare gli aggiornamenti. Ma è stato poco anche il tempo per i piloti per studiare le nuove vetture, molto più pesanti ma anche diverse da guidare. Un problema che ormai, da quando i test pre-stagionali sono stati limitati, affligge tutto il paddock.

Sebastian Vettel, al secondo anno in Aston Martin (foto Ansa)
Sebastian Vettel, al secondo anno in Aston Martin (foto Ansa)

Per questo è diventato sempre più fondamentale l’uso del simulatore, sviluppato da ogni scuderia e su cui vengono investite cifre importanti affinchè abbia la tecnologia migliore per riportare fedelmente le stesse sensazioni che si hanno in pista.

Aston Martin e il regalo speciale per Vettel

Per questo il team Aston Martin ha deciso di fare un regalo davvero speciale al suo campione, Sebastian Vettel. Negli ultimi giorni infatti ha consegnato a casa del tedesco quattro volte campione del mondo un simulatore all’avanguardia, basato su un telaio di ricerca e sviluppo AMR21.

La decisione di realizzare un modello del genere per il pilota è stata presa tempo fa dal team. Di solito questa attrezzatura viene installata nella fabbrica della squadra e per i piloti risulta difficile adattarsi in tempi brevi a questi marchingegni per via del tempo che scarseggia. In particolare Vettel lo scorso anno in vista del Gran Premio dell’Arabia Saudita non fu in grado di completare in tempo al simulatore le prove del nuovo circuito. Cosa che lo hanno condizionato almeno nella prima parte delle prove.

Per questo il tedesco e la Aston Martin hanno deciso di preparare un simulatore “casalingo” che riproduce perfettamente quello presente in fabbrica. E questo non solo abbatte i tempi di spostamento del pilota, ma gli permette di provare quando vuole tutte le piste del Mondiale e tenersi in allenamento.

Il simulatore speciale consegnato a Vettel è formato da parti vere dell’Aston Martin dello scorso anno, come il sedile da gara, il poggiatesta e le cinture di sicurezza, ma anche elementi esterni della AMR21. E’ fornito poi di tre schermi, poiché una versione a due schermi dopo una prima prova si è rivelata limitante. L’intero design offre a Vettel una visione realistica da dietro il volante, quasi fosse in pista.

Il team fa sapere che il progetto è iniziato ad aprile scorso sotto la supervisione del progettista Matt Tomalin, che per due mesi insieme al suo team ne ha affinato il design con strumenti CAD. La costruzione è iniziata a luglio e a settembre il simulatore era pronto per essere spedito a casa di Vettel.

“Il principale progettista e produttore di simulatori Pro Sim ha anche supportato il team nella fornitura del sistema di feedback del volante e nella calibrazione di un sistema frenante che imita l’assetto di un’auto di F1”, fa sapere Aston Martin. In pratica d’ora in poi, Vettel non avrà più bisogno di concedersi un volo privato costoso e dispendioso in termini di tempo per andare a Silverstone nella fabbrica Aston Martin e mettersi al simulatore. Ma gli basterà mettere i piedi giù dal letto e immergersi comodamente a casa sua nel simulatore.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.