Volkswagen pronta a lanciare l’auto che si guida da sola: ecco con chi

La guida autonoma è il futuro del mercato auto. E lo ha capito la Volkswagen, che sta perfezionando un accordo con un gigante orientale.

Tutte le case automobilistiche e le aziende tecnologiche stanno investendo in questi anni miliardi di euro (e dollari) nella guida autonoma, con l’obiettivo di assumere un ruolo guida in quello che molti considerano il futuro della mobilità. Tra le ultime a muoversi c’è la Volkswagen, colosso che al suo interno conta diversi marchi di lusso. Nelle ultime ore infatti è emerso che i dirigenti stanno negoziando un accordo con un colosso dell’informatica, che coinvolge i sistemi tecnologici in cui la casa automobilistica non è ancora competente.

Il logo Volkswagen (foto di Sean Gallup/Getty Images)
Il logo Volkswagen (foto di Sean Gallup/Getty Images)

Si tratta di Huawei, eccellenza nel mondo della telefonia e non solo. Il gigante di Shenzhen ha sviluppato un certo interesse nell’ambito dei trasporti, tanto che da diverso tempo ha organizzato una speciale unità volta allo studio di una tecnologia per le auto a guida autonoma.

In arrivo la nuova Alfa Romeo Duetto? Come potrebbe essere (VIDEO)

Volkswagen e il discusso accordo con Huawei

Il CEO di Volkswagen Herbert Diess ha affermato che si aspetta che l’industria automobilistica vedrà vetture a guida autonoma diffondersi in maniera capillare entro 25 anni e che l’azienda sta perseguendo nuove partnership per aumentare la propria autosufficienza nei software.

E proprio quest’ultimo sarà un fattore chiave nella produzione di auto a guida autonomia. L’azienda tedesca Continental infatti ha previsto che entro la fine del decennio il software rappresenterà almeno il 30% del valore dei veicoli. Per questo si stanno muovendo non solo le case automobilistiche ma anche i colossi della tecnologia. E la Cina, da questo punto di vista, è tra le più attive. Oltre a Huawei infatti ci sono sul mercato altri colossi come Tencent, Didi, Xiaomi, Alibaba, Oppo e Vivo.

Secondo un rapporto cinese pubblicato da 36Kr, Huawei agirà principalmente come fornitore di Volkswagen, che sarà l’azionista di maggioranza di questa join venture. L’azienda cinese fornirebbe la tecnologia e il personale tecnico esperto. In particolare Huawei sta spingendo sul settore auto per ampliare il proprio business dopo le note vicende che l’hanno coinvolta nella guerra commerciale tra USA e Cina, innescata durante la presidenza di Donald Trump e che l’ha portata a perdere una importante fetta di mercato nell’ambito della telefonia in America e in Europa.

Una Ferrari Station Wagon? Guardate cosa si sono inventati (FOTO)

Ma per il colosso di Shenzen non è quella con Volkswagen la prima partnership nel mercato automobilistico. Infatti ha già stretto una partnership strategica con la casa cinese Hozon Auto lo scorso anno e ad aprile ha annunciato un programma di ricerca e sviluppo da 1 miliardo di dollari per sviluppare tecnologie di guida intelligente, che ha già portato la divisione auto dell’azienda ad avere 5.000 persone, di cui circa 2.000 professionisti sarebbero stati specificamente collegati al sistema di guida autonoma Huawei.

Author: editor

Leave a Reply

Your email address will not be published.